Tag: ROMA (Pagina 1 di 6)

CLAUDIO BAGLIONI torna dal vivo con “DODICI NOTE SOLO”

La musica, il più potente social network dell’umanità,

aiuta a ritrovarsi e unirsi, e a rendere il futuro 

una casa bella, luminosa, aperta e finalmente degna di essere abitata”.

Claudio Baglioni

Dopo “Assolo”, “InCanto” e “DieciDita”, il grande ritorno dal vivo di CLAUDIO BAGLIONI, con il suo concerto più appassionante, esclusivo, unico: “DODICI NOTE SOLO”, un nuovo percorso d’arte nell’arte, che debutterà il 24 gennaio 2022 in uno dei palcoscenici più importanti d’Europa, il Teatro dell’Opera di Roma.

DODICI NOTE SOLO” vedrà Baglioni, la voce, il pianoforte e altri strumenti, con le composizioni più preziose del suo repertorio, protagoniste di un affascinante racconto in musica, suoni e parole, sui palchi di 50 tra i teatri lirici e di tradizione più prestigiosi del Belpaese.

“DODICI NOTE SOLO” segnerà il grande ritorno della musica dal vivo: la prima vera tournée nei teatri, da quando la capienza è tornata al 100%. Un punto di inizio, un importante segnale di ripartenza, per tornare ad ascoltare, vivere e respirare l’emozione di un concerto.

Rianimare le nostre vite con la musica, dopo il lungo, difficile e doloroso silenzio imposto dalla pandemia – ha dichiarato Baglioni – significa ritrovare noi stessi, il senso del nostro cammino e dello stare insieme”.

Le dodici note – ha aggiunto – l’alfabeto del più universale, profondo e poetico dei linguaggi, costituiscono la chiave per comprendere noi stessi, gli altri e rendere il futuro una casa bella, luminosa, aperta e finalmente degna di essere abitata”.

Aveva ragione – ha concluso Baglioni – quel filosofo che sosteneva che la vita, senza musica, sarebbe un errore. La ripartenza del nostro Paese, allora, significa anche rimediare a questo “errore”, ritrovarsi e ritrovarci, grazie all’energia del più potente social network della storia dell’umanità: la musica”.

Queste le date di “DODICI NOTE SOLO”prodotte e organizzate da Friends & Partners:

24 gennaio 2022: ROMA – TEATRO DELL’OPERA

25 gennaio 2022: PARMA – TEATRO REGIO

27 gennaio 2022: MANTOVA – TEATRO SOCIALE

28 gennaio 2022: RAVENNA – TEATRO ALIGHIERI

29 gennaio 2022: FORLÌ – TEATRO FABBRI

31 gennaio 2022: ANCONA – TEATRO DELLE MUSE

01 febbraio 2022: SENIGALLIA (AN) – TEATRO LA FENICE

02 febbraio 2022: FERMO – TEATRO DELL’AQUILA

03 febbraio 2022: ASCOLI PICENO – TEATRO VENTIDIO BASSO

05 febbraio 2022: SAN SEVERO (FG) – TEATRO VERDI

06 febbraio 2022: BRINDISI – TEATRO VERDI

07 febbraio 2022: LECCE – POLITEAMA GRECO

09 febbraio 2022: TARANTO – TEATRO ORFEO

10 febbraio 2022: BARI – TEATRO PETRUZZELLI

12 febbraio 2022: PESCARA – TEATRO MASSIMO

15 febbraio 2022: SAINT VINCENT (AO) – PALAIS

17 febbraio 2022: ASTI – TEATRO ALFIERI

18 febbraio 2022: CREMONA – TEATRO PONCHIELLI

20 febbraio 2022: VENEZIA – TEATRO MALIBRAN

22 febbraio 2022: NOVARA – TEATRO COCCIA

23 febbraio 2022: COMO – TEATRO SOCIALE

24 febbraio 2022: BRESCIA – TEATRO GRANDE

26 febbraio 2022: LA SPEZIA – TEATRO CIVICO

27 febbraio 2022: PRATO – POLITEAMA PRATESE

28 febbraio 2022: FERRARA – TEATRO COMUNALE

01 marzo 2022: FIRENZE – TEATRO DELLA PERGOLA

03 marzo 2022: MESSINA – TEATRO VITTORIO EMANUELE

04 marzo 2022: PALERMO – TEATRO MASSIMO

05 marzo 2022: CATANIA – TEATRO BELLINI

07 marzo 2022: REGGIO CALABRIA – TEATRO CILEA

08 marzo 2022: CATANZARO – TEATRO POLITEAMA

09 marzo 2022: COSENZA – TEATRO RENDANO

11 marzo 2022: AVELLINO – TEATRO CARLO GESUALDO

15 marzo 2022: PERUGIA – TEATRO MORLACCHI

16 marzo 2022: SPOLETO (PG) – TEATRO MENOTTI

19 marzo 2022: SASSARI – TEATRO COMUNALE

20 marzo 2022: NUORO – TEATRO ELISEO

24 marzo 2022: GROSSETO – TEATRO MODERNO

25 marzo 2022: MONTECATINI – TEATRO VERDI

26 marzo 2022: PISTOIA – TEATRO MANZONI

29 marzo 2022: LIVORNO – TEATRO GOLDONI

30 marzo 2022: LUCCA – TEATRO DEL GIGLIO

05 aprile 2022: UDINE – TEATRO NUOVO G. DA UDINE

06 aprile 2022: TRIESTE – TEATRO ROSSETTI

10 aprile 2022: BERGAMO – TEATRO DONIZETTI

13 aprile 2022: BOLOGNA – TEATRO COMUNALE

15 aprile 2022: PISA – TEATRO VERDI

20 aprile 2022: PIACENZA – TEATRO MUNICIPALE

21 aprile 2022: TREVISO – TEATRO COMUNALE DEL MONACO

23 aprile 2022: PORDENONE – TEATRO VERDI

A partire dalle ore 16.00 di domani, giovedì 21 ottobre, i biglietti saranno disponibili secondo le modalità e tempistiche elencate sul sito www.friendsandpartners.it

Per tutte le info sulle date spettacolo e circuiti di vendita: servizioclienti@friendsandpartners.it l 02.4805731

Baglioni e l’arte della musica nei luoghi d’arte

L’incontro tra Baglioni e i grandi teatri e luoghi d’arte italiani è tutt’altro che occasionale ed ha radici antiche. Già alla fine degli anni Novanta, infatti, l’artista avverte l’esigenza di aggiungere bellezza a bellezza, portando l’arte della canzone d’autore negli spazi, le architetture e i paesaggi più belli e ricchi di storia, fascino e suggestione del nostro Paese.

“Assolo” (1986) un concerto straordinario che nessun artista – né italiano né internazionale – aveva mai realizzato prima né ha mai realizzato dopo: tre ore di musica, completamente dal vivo, nelle quali Claudio Baglioni – grazie all’utilizzo di tecnologie innovative (un’interfaccia digitale che, per la prima volta, permetteva di collegare computer e strumenti musicali) – attraverso un pianoforte digitale e una “chitarra-midi”, suonava – contemporaneamente – tastiere, campionatori, batterie e percussioni elettroniche, bassi elettrici, chitarre e sequencer, creando sonorità e atmosfere inedite e affascinanti. Un one-man-show che ha cambiato il concetto stesso di concerto dal vivo, immortalato in un triplo album live e un libro di spartiti (“Assolo non solo”, edito da Rusconi) nel quale computer e software di scrittura musicale trascrivevano, fedelmente, tutte le parti suonate dal vivo di Baglioni.

Il 13 agosto 2000, dall’Anfiteatro romano di Pompei, debutta “Acustico: sogno di una notte di note”, un tour di più di venti date, che toccherà, tra gli altri, il Teatro Greco di Taormina, la Valle dei Templi di Agrigento, il Tempio di Hera a Selinunte, il Teatro dei Templi di Paestum, il Teatro Romano di Verona e di Benevento, gli scavi di Ostia antica.

Nella primavera 2001, è la volta di quello che resterà il tour più lungo e intenso dell’intera carriera artistica di Baglioni: “InCanto tra pianoforte e voce”, nel quale il musicista – accompagnato, per la prima volta, soltanto da un gran coda – si esibirà sui palcoscenici dei più importanti teatri lirici e di tradizione del nostro Paese, a simboleggiare l’incontro tra la musica popolare del presente e la musica popolare del passato, come la grande Opera italiana. Tra i sessanta teatri lirici e di tradizione nei quali quell’InCanto andrà in scena, il Bellini di Catania, il Carlo Felice di Genova, il Regio di Parma e di Torino, il Massimo di Palermo, il Teatro dell’Operadi Roma e il San Carlo di Napoli, che, per la prima volta, verrà concesso per un concerto di musica leggera.

La passione di Baglioni per i grandi teatri italiani vivrà, poi, una tappa particolarmente emozionante, la sera della vigilia dell’Epifania 2002. Dalle rovine del Teatro Petruzzelli di Bari, infatti – in diretta tv per la prima serata di Raiuno – Baglioni interpreterà “Per Incanto e per amore”, un inedito messaggio di speranza per la ricostruzione di uno dei più importanti teatri italiani, quasi completamente distrutto da un incendio doloso, dieci anni prima e, all’epoca, non ancora ricostruito. Lo stesso teatro nel quale, trent’anni prima, Baglioni aveva interpretato uno dei suoi primi successi, “Notte di Natale”, brano che avrebbe segnato l’inizio del suo bellissimo e fortunatissimo cammino musicale. 

“Dieci Dita”, dieci serate, per altrettanti straordinari “incontri ravvicinati”, con la storia personale e artistica di una delle voci più intense e amate della storia della musica popolare italiana. Un racconto inedito, in prima persona, ricco di riflessioni e aneddoti, in un’alternanza di momenti leggeri e poetici, seri e ironici, sul palco di uno dei più importanti spazi progettati e realizzati per la musica, della Capitale: l’Auditorium Parco della Musica, dove – per tre anni di seguito (2011-2013) – durante le festività natalizie, Claudio Baglioni si è esibito dal vivo, da solo, per dieci serate consecutive, accompagnato esclusivamente da pianoforte e chitarra, facendo registrare una impressionante e ineguagliata serie di trionfali sold-out.

Da allora a oggi, la musica di Baglioni non ha mai smesso di far risuonare di sé i più importanti e prestigiosi teatri, anfiteatri, luoghi e spazi d’arte del nostro Paese, com’è accaduto all’Arena di Verona, nel settembre 2018, con il tour “Al Centro”, quando – per la prima volta nella sua storia – uno dei più grandi e meglio conservati anfiteatri romani ha ospitato uno spettacolo musicale con il palco nel cuore della sua ellissi centrale, e il pubblico a occupare tutti i posti dell’intera cavea. Non solo musica, ma un vero spettacolo a 360°, sia in senso fisico che artistico, – trasmesso in diretta tv da Raiuno – nel quale scenografie, coreografie e movimenti scenici innovativi incarnavano l’incontro e la fusione di musica, danza, mimica e teatro.

Ultima, ma solo in ordine di tempo, la realizzazione e registrazione, presso il di Teatro dell’Opera di Roma, di “In questa storia che è la mia”, l’opera-concerto tratta dall’omonimo e ultimo album di inediti di Baglioni, che domani, 21 ottobre, alle ore 21.00, nell’ambito della Festa del Cinema di Roma, rivivrà proprio nella meraviglia dello stesso Teatro dell’Opera di Roma. Spettacolo eccezionale non solo nell’ideazione ma soprattutto nella realizzazione. In tempi normali, infatti, non sarebbe mai stato possibile dar vita a un’opera che trasforma in ambiente scenico ogni spazio – retropalco, palchi, golfo mistico, platea, foyer, camerini e corridoi – del Teatro nel quale va in scena. Per “In questa storia che è la mia” artista, orchestra, coro e parte del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Roma, musicisti, vocalist, danzatori, performer e acrobati animano ogni angolo della struttura, illuminando di sé, oltre al palcoscenico, tutti quegli spazi che, solitamente, non sono luoghi di rappresentazione.

Tutto questo, in attesa dell’estate 2022, per rilanciare – dalle Terme di Caracalla di Roma, dal Teatro Greco di Siracusa e dall’Arena di Verona – la stagione dei grandi concerti, con “Dodici note: concerto per voce, solisti, orchestra e coro”, un concerto di pop-rock sinfonico, che spazierà dalle sonorità della grande orchestra classica con coro lirico a quelle di una poderosa big band con voci moderne. Un insieme – a volte sperimentale, a volte tradizionale – nel quale si fonderanno i molteplici linguaggi musicali alla cui base ci sono, appunto, 12 note: i 12 mattoncini con i quali riedificare, in luoghi simbolo di bellezza e arte millenaria e universale, una casa virtuale di musica e parole.

il concept tour dei MARLENE KUNTZ arriva il giovedì a Roma e sabato a Milano per dare una scossa interiore al pubblico con i grandi successi della band!

I MARLENE KUNTZ sono tornati questa estate sui palchi di tutta Italia per dare una scossa interiore al pubblico, costretto a stare seduto, non facendo rimpiangere la voglia di danzare e urlare a squarciagola! Dopo numerose tappe su e giù per lo stivale il loro POST-PANDEMIC TOUR arriva finalmente questa settimana a Roma e Milano per due concerti davvero imperdibili:

9 settembre – ROMA, Cavea Auditorium Parco Della Musica (ore 21.00 – prevendite su Ticketone.it)

11 settembre – MILANO, Circolo Magnolia (ore 21.00 – prevendite su Mailticket.it)

«Lo scorso anno suonammo tre soli concerti in estate, quest’anno abbiamo rivisto molti nostri fan in giro per l’Italia – racconta Cristiano Godano – Ci siamo adattati all’obbligo ancora vigente di suonare per un pubblico seduto, ripercorrendo questo stato d’animo con canzoni sottilmente inquiete e mediamente adatte a interpretare lo stato confusionale in cui è piombata l’umanità, con una dose magnifica di propellente implosivo pronto a tramutarsi in esplosivo».

Queste due date sono l’ultima occasione per vedere il Post-pandemic Tour, un concept live basato sul periodo che stiamo vivendo, con in scaletta i grandi successi dei Marlene Kuntz come Musa, Lieve, Nuotando nell’aria, Io e me, Ineluttabile e tanti altri!

Sul palco la storica band cuneese formata da Cristiano Godano (voce, chitarra), Riccardo Tesio (chitarra), Luca “Lagash” Saporiti (basso) e Davide Arneodo (piano, synth, violino,…) accompagnata per la prima volta alla batteria da Sergio Carnevale (Bluvertigo).

Tour prodotto e organizzato da Kashmir Music https://www.kashmirmusic.it/tour/post-pandemic-tour/.

I concerti sono organizzati nel rispetto dei protocolli atti a contrastare la pandemia da Covid-19. Per informazioni e prevendite: https://linktr.ee/marlenekuntz

L’ultimo album pubblicato dalla formazione alternative rock è “Lunga Attesa”, uscito nel 2016, ma ora si attende il nuovo lavoro discografico. Intanto il frontman Cristiano Godano ha pubblicato il suo primo album da solista “Mi ero perso il cuore”.

Il concept tour dei MARLENE KUNTZ arriva il 9 settembre a Roma e l’11 settembre a Milano per dare una scossa interiore al pubblico con i grandi successi della band!

I MARLENE KUNTZ sono tornati questa estate sui palchi di tutta Italia per dare una scossa interiore al pubblico, costretto a stare seduto, non facendo rimpiangere la voglia di danzare e urlare a squarciagola! Dopo numerose tappe su e giù per lo stivale il loro POST-PANDEMIC TOUR arriva finalmente a Roma e Milano per due concerti davvero imperdibili:

9 settembre – ROMA, Cavea Auditorium Parco Della Musica (ore 21.00 – prevendite su Ticketone.it)

11 settembre – MILANO, Circolo Magnolia (ore 21.00 – prevendite su Mailticket.it)

«Lo scorso anno suonammo tre soli concerti in estate, quest’anno abbiamo rivisto molti nostri fan in giro per l’Italia – racconta Cristiano Godano – Ci siamo adattati all’obbligo ancora vigente di suonare per un pubblico seduto, ripercorrendo questo stato d’animo con canzoni sottilmente inquiete e mediamente adatte a interpretare lo stato confusionale in cui è piombata l’umanità, con una dose magnifica di propellente implosivo pronto a tramutarsi in esplosivo».

Queste due date sono l’ultima occasione per vedere il Post-pandemic Tour, un concept live basato sul periodo che stiamo vivendo, con in scaletta i grandi successi dei Marlene Kuntz come Musa, Lieve, Nuotando nell’aria, Io e me, Ineluttabile e tanti altri!

Sul palco la storica band cuneese formata da Cristiano Godano (voce, chitarra), Riccardo Tesio (chitarra), Luca “Lagash” Saporiti (basso) e Davide Arneodo (piano, synth, violino,…) accompagnata per la prima volta alla batteria da Sergio Carnevale (Bluvertigo).

Tour prodotto e organizzato da Kashmir Music https://www.kashmirmusic.it/tour/post-pandemic-tour/.

I concerti sono organizzati nel rispetto dei protocolli atti a contrastare la pandemia da Covid-19. Per informazioni e prevendite: https://linktr.ee/marlenekuntz

L’ultimo album pubblicato dalla formazione alternative rock è “Lunga Attesa”, uscito nel 2016, ma ora si attende il nuovo lavoro discografico. Intanto il frontman Cristiano Godano ha pubblicato il suo primo album da solista “Mi ero perso il cuore”.

LA MUSICA LIVE RIPARTE CON EMMA: il 6 e il 7 giugno in concerto all’Arena di Verona. Da domani in radio “CHE SOGNO INCREDIBILE” (con la Bertè), singolo che anticipa “Best of Me”

LA MUSICA LIVE RIPARTE CON
EMMA
IL 6 E 7 GIUGNO IN CONCERTO
ALL’ARENA DI VERONA
uno show imperdibile per celebrare i 10 anni di carriera
con ospiti speciali, 5 ballerini d’eccezione…
e una scaletta ricca di grandi successi rielaborati in una nuova veste!
Il grande show del 6 giugno all’ARENA DI VERONA
sarà disponibile in esclusiva e gratuitamente in streaming
dal 15 GIUGNO sulla piattaforma ITsART
Da domani in radio e in digitale
“CHE SOGNO INCREDIBILE” con LOREDANA BERTÈ
il nuovo singolo che anticipa il progetto
Best of ME” in uscita il 25 GIUGNO!

LA MUSICA LIVE RIPARTE CON EMMA! Dopo la data zero all’Arena Alpe Adria di Lignano Sabbiadoro, che si terrà questa sera, giovedì 3 giugno, Emma, dopo oltre un anno di attesa, finalmente tornerà live sul prestigioso palco dell’ARENA DI VERONA con due speciali concerti (domenica 6 e lunedì 7 giugno) per festeggiare insieme al pubblico i suoi primi 10 anni di carriera!

Il grande show del 6 giugno all’ARENA DI VERONA sarà disponibile in esclusiva e gratuitamente in streaming dal 15 giugno in prima serata sulla piattaforma ITsART, il sipario digitale per teatro, musica, cinema, danza e ogni forma d’arte, live e on-demand, con contenuti disponibili in Italia, Gran Bretagna e già dai prossimi mesi anche negli altri paesi Europei. “Best of Me at Arena di Verona” per ITsART è prodotto da Friends & Partners e Fenix Entertainment S.p.A.

Per poter vedere lo show sulla piattaforma ITsART, gli utenti dovranno registrarsi gratuitamente al sito https://www.itsart.tv/it/. Il concerto sarà fruibile da Italia e UK.

Ma le novità non finiscono qui… da domani, venerdì 4 giugno, sarà in rotazione radiofonica e disponibile in digitale “CHE SOGNO INCREDIBILE”, nuovo singolo di EMMA insieme a LOREDANA BERTÈ, che anticipa il progetto “Best of ME” (etichetta Polydor/Universal Music), in uscita il 25 giugno (https://pld.lnk.to/BOME).

CHE SOGNO INCREDIBILE” è una canzone reggae old school che sancisce la prima collaborazione tra Emma e Loredana Bertè in un brano inedito. Un nuovo importante tassello che si aggiunge ai tanti traguardi raggiunti in carriera durante questi primi 10 anni di musica. Il brano, scritto da Davide Petrella e Michele Canova Iorfida, è prodotto da ZEF e anticipa “Best of ME”, disco contenente 21 canzoni tra le più significative ed importanti del repertorio di EMMA, riarrangiate e presentate in una veste inedita (i brani sono stati prodotti da Katoo & Deepa con la supervisione artistica di Dario Faini).

Di seguito la TRACKLIST di “Best of ME”: “Che Sogno Incredibile” (con Loredana Bertè), “Meravigliosa” (new version 2021 – prod. Katoo & Deepa), “Con le nuvole” (new version 2021- prod. Katoo & Deepa), “Calore” (new version 2021 – prod. Katoo & Deepa), “Sarò libera” (new version 202 – prod. Katoo & Deepa), “Non è l’inferno” (new version 2021 – prod. Katoo & Deepa), “Dimentico tutto” (new version 2021 – prod. Katoo), “Resta ancora un po’” (new version 2021 – prod. Katoo), “L’amore non mi basta” (new version 2021 – prod. Katoo & Deepa), “Cercavo amore” (new version 2021 – prod. Katoo & Deepa), “Trattengo il fiato” (new version 2021 – prod. Katoo), “In ogni angolo di me” (new version 2021 – prod. Katoo), “La mia città” (new version 2021 – prod. Katoo), “Amami” (new version 2021 – prod. Katoo), “Occhi profondi” (new version 2021 – prod. Katoo), “Mi parli piano” (new version 2021 – prod. Katoo), “Pezzo di cuore” (con Alessandra Amoroso), “Fortuna”, “Stupida allegria”, “Latina” e “Luci blu”.

I brani di “Best of ME” saranno presentati live durante il “FORTUNA LIVE 2021” che partirà ufficialmente dall’Arena di Verona con i concerti del 6 e 7 giugno. Emma accompagnerà il suo pubblico in un vero e proprio viaggio musicale (e non solo), di oltre 2 ore, in cui in ordine cronologico presenterà in una veste inedita i brani che in questi 10 anni di carriera sono diventati colonna sonora del suo repertorio: dalle ballad come “Amami” e “Mi parli piano”, alle più energiche “La mia città” e “Cercavo Amore”, passando per emozionanti medley, fino ad arrivare ai più recenti successi dell’ultimo disco di inediti Fortuna” tra cui Io sono bella”, “Latina” e la title track “Fortuna”.

Non mancheranno anche gli amici… verranno infatti a trovare EMMA sul palco dell’Arena di Verona anche Loredana Bertè, con cui per la prima volta presenterà live al pubblico il nuovo singolo Che sogno incredibile”, Alessandra Amoroso, con cui canterà la hit di successo del 2021 Pezzo di Cuore”, e il pianista e compositore Dardust con cui Emma omaggerà sul palco il Maestro Franco Battiato.

Insieme sul palco a rendere ancora più unico lo show anche i ballerini Daniele SIBILLIGiuseppe GIOFFRÈGabriele ESPOSITOValentina VERNIA e Barbara PEDRAZZI, che negli anni hanno collaborato con alcune delle più importanti star della musica internazionale, e che per quest’occasione insieme ad EMMA regaleranno al pubblico grandi emozioni, grazie alle coreografie di Macia DEL PRETE. 

Accompagnata sul palco dai musicisti Lucio Enrico Fasino (basso), Federica Ferracuti (tastiere e synt chitarre), Dj Zak (deejay), Raffaele RUFIO Littorio (chitarre) e Jacopo Volpe (batteria).

Emma per il “FORTUNA LIVE 2021″ tour indosserà in esclusiva capi e accessori GUCCI dalle ultime collezioni ideate dal Direttore Creativo Alessandro Michele.

L’anfiteatro veronese, dunque, sarà solo il punto di partenza del “FORTUNA LIVE 2021” che porterà EMMA sui palchi italiani più prestigiosi, nei mesi di giugno e luglio 2021.

Queste tutte le date del “FORTUNA LIVE 2021” di Emma:

3 GIUGNO 2021 – LIGNANO SABBIADORO (UD) – Arena Alpe Adria

(recupero della data di Jesolo del 3 ottobre 2020 e del 1 maggio 2021)

6 e 7 GIUGNO 2021 – VERONA – Arena di Verona

(recupero della data di Verona del 25 maggio 2020) 

12 GIUGNO 2021 – TAORMINA (ME) – Teatro Antico

(recupero della data di Catania del 20 ottobre 2020 e del 20 maggio 2021)

18 e 19 GIUGNO 2021 ROMA – Cavea Auditorium Parco della Musica

(recupero della data di Roma del 10 ottobre 2020 e del 29 maggio 2021)

23, 24 e 25 GIUGNO 2021 MILANO  Carroponte

(recupero della data di Milano del 5 ottobre 2020 e del 6 maggio 2021)

9 e 10 LUGLIO – TORINO – Palazzina di Caccia di Stupinigi (Stupinigi Sonic Park)

(recupero della data di Torino del 24 ottobre 2020 e del 15 maggio 2021)

12 LUGLIO – BOLOGNA – Sequoie Music Park 

(recupero del 23 ottobre 2020 e del 14 maggio 2021)

I biglietti acquistati in precedenza per gli show di Emma, restano validi.

Per poter accedere agli Spettacoli del Fortuna Tour o comunque per non perdere il valore del biglietto, TUTTI i possessori di un biglietto già acquistato dovranno eseguire la procedura di check-in al seguente link: www.clappit.com/emma-live2021.

A partire dal 10 giugno, i possessori dei biglietti già acquistati per i concerti di TORINO e BOLOGNA potranno eseguire la procedura di check-in.

Al fine di agevolare il pubblico dei concerti di Emma, Friends&Partners ha rinnovato una partnership con Trenitalia come vettore ufficiale del tour. Per tutti i fan di EMMA è possibile ottenere uno sconto del 30% sul prezzo BASE del biglietto per Frecce, Intercity e Intercity Notte per raggiungere le città del tour.

Le informazioni per le modalità di acquisto sono disponibili su www.trenitalia.com

Tutti gli spettacoli sono organizzati nel rispetto delle linee guida e dei protocolli atti a prevenire la diffusione del contagio da Covid-19.

Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.friendsandpartners.it

VENDITTI & DE GREGORI: RINVIATO AL 18 GIUGNO 2022 IL CONCERTO ALLO STADIO OLIMPICO DI ROMA

Alla luce delle vigenti disposizioni ministeriali, si comunica che il concerto di ANTONELLO VENDITTI e FRANCESCO DE GREGORI allo STADIO OLIMPICO di ROMA, l’evento unico nel cuore della Capitale previsto inizialmente il 5 settembre 2020 e poi il 17 luglio 2021, è posticipato al 18 GIUGNO 2022.

I biglietti acquistati restano validi per la nuova data.

Per ulteriori informazioni sui biglietti www.friendsandpartners.it

« Articoli meno recenti

© 2021 Max Trip

Tema di Anders NorenSu ↑