Tag: lockdown (Pagina 1 di 2)

“Gravitazione universale” è il nuovo singolo degli Anima [VIDEO]

“Gravitazione universale” è il nuovo singolo degli Anima, Duo Artistico milanese formato dai cantautori Umberto Ascione e Stefano Foglia, e segue l’uscita del primo album “Il mondo dentro” e del singolo “Respiro nel vento”, quest’ultimo pubblicato durante il lockdown

Il brano “Gravitazione universale” sancisce per gli ANIMA il pieno ritorno alla normalità ed alla vita dopo il lockdown: descrive incontri inattesi che lasciano il segno e ci inducono a vivere fino in fondo le nostre emozioni; un’intesa immediata, un’attrazione fatale suscitata da uno sguardo che ci rapisce completamente e, in quel preciso istante, l’istinto che prevale sulla ragione. Il videoclip dà forma al testo della canzone: una normale serata estiva ambientata nel suggestivo contesto dei Navigli milanesi si tramuta in una notte magica per un ragazzo timido ed introverso, grazie al casuale e fugace incontro con una ragazza molto carismatica ed intraprendente (l’attrice teatrale Claudia Campani). 

Il messaggio che si vuole trasmettere è l’invito a trovare il coraggio di rischiare senza il timore di fallire, perché un pizzico di audacia può consentirci di trasformare i sogni in realtà facendoci vivere intensamente esperienze indimenticabili. Quindi… memento audere semper! Il protagonista del videoclip, invece, si ritrova a vivere la sua timidezza: la folle nottata trascorsa con quella ragazza dallo sguardo magnetico è frutto soltanto della sua fervida immaginazione e, come sottolineato dalle parole della canzone, le immagini del video resteranno soltanto «la scena di un film», lasciando nel protagonista il rimpianto di non aver osato corteggiare quella irresistibile ragazza dopo che il caso li aveva fatti incrociare mediante una “fatidica” sigaretta da accendere.

Il 12 settembre OPEN DAY al CPM Music Institute, il primo in presenza dopo il lockdown

IL 12 SETTEMBRE OPEN DAY AL CPM MUSIC INSTITUTE
IL PRIMO IN PRESENZA DOPO IL LOCKDOWN
un giorno speciale per conoscere il mondo della scuola di Alta Formazione Artistica Musicale di FRANCO MUSSIDA

Il 12 settembre dalle ore 11.00 si terrà l’OPEN DAY al CPM Music Institute di Milano (via Elio Reguzzoni, 15), il primo in presenza dopo il lockdown.

Organizzata nel rispetto delle norme di sicurezza vigenti, la giornata di orientamento sarà un’occasione speciale per conoscere il mondo della scuola di Alta Formazione Artistica Musicale(riconosciuta dal MIUR nel 2016) fondata e gestista da oltre 35 anni da Franco Mussida.

All’interno di una sede che si sviluppa su 2500mq, rinnovata e pronta per un nuovo Anno Accademico in completa sicurezza, sarà possibile: visitare la scuola; ricevere informazioni sui percorsi formativi, i servizi e le attività extra-didattiche; scoprire le opportunità professionali; interagire con docenti, allievi e staff; sostenere un’audizione; scegliere il piano di studi più adatto alle proprie esigenze e iscriversi ai corsi.

Questo il programma dell’Open Day del 12 settembre:

Dalle ore 11.00 alle ore 12.30

·         Presentazione del CPM e dell’offerta formativa

Gli ospiti saranno accolti dalla Musica della CPM Band

Dalle ore 13.30 alle ore 14.30

·         I Responsabili e i Docenti di ogni Dipartimento presenteranno nel dettaglio i programmi didattici dei singoli corsi

Dalle ore 14.30

·         Audizioni per i corsi di Basso, Batteria, Canto, Chitarra, Pianoforte&Tastiere, Writing&Production e master di SongWriting

·         Colloqui per il corso di ProAudioEngineer e il master in Giornalismo e Critica Musicale

Il CPM Music Institute vanta un’ampia proposta didattica che si differenzia da ogni altra per la multi-docenza: gli iscritti ai corsi studiano infatti i diversi stili musicali con un team di Docenti e Visiting Professor selezionati tra i migliori professionisti del settore.

La didattica multi-docenza e multi-stilistica trova la sua massima espressione nel Triennio AFAM – Alta Formazione Artistica Musicale: sviluppato su 3 anni con un monte ore annuale che si aggira intorno alle 480 ore, è caratterizzato da un’ampia offerta formativa full time ed è disponibile per Basso, Batteria, Canto, ChitarraPianoforte&Tastiere. Al termine del percorso viene rilasciato il Diploma Accademico di I livello, un titolo equivalente ad una Laurea triennale riconosciuta su territorio nazionale e in tutti i Paesi Europei.

Oltre al percorso AFAM – Alta Formazione, l’offerta formativa del CPM Music Institute si articola in percorsi Pre-Accademici, Individuali, Mono e Multi Stilistici (BAC, Diploma, Certificate, Individuali e Master) per BassoBatteriaCanto, Chitarra, Pianoforte&Tastiere, ProAudioEngineer, Writing&Production, SongWriting, Giornalismo, Violino Pop Rock, Fiati Pop Rock e Presenza Scenica


Inoltre, l’iscrizione ai percorsi Pre-Accademici consente di ottenere una preparazione completa e approfondita per poter così accedere al percorso Accademico AFAM – Alta Formazione.

Per partecipare all’Open Day è necessario prenotarsi al link: https://www.cpm.it/scuola-di-musica-openday-settembre2020.html

Per maggiori informazioni è possibile contattare la scuola inviando un’e-mail a corsi@cpm.it o chiamando il numero 02.6411461. 

Il CPM Music Institute di Milano, con i suoi oltre 35 anni di attività, si contraddistingue fra le scuole di Musica per il suo metodo di insegnamento unico e originale, consolidato negli anni.

Molti di coloro che si sono diplomati al CPM lavorano oggi in orchestre prestigiose, suonano e cantano come coristi o musicisti all’interno di band di importanti artisti (da Laura Pausini alla PFM), altri hanno intrapreso carriere artistiche proprie (tra i quali Mahmood, Chiara Galiazzo, Renzo Rubino, Cordio).

Dal 1988 si occupa anche di portare la Musica in luoghi estremi, la più recente iniziativa è CO2 “Controllare l’odio che consiste nell’installazione di speciali audioteche di sola musica strumentale divisa per stati d’animo, attive in 11 carceri italiane (Milano, Opera, Monza, Torino, Alessandria, Roma, Napoli, Venezia, Genova, Bologna, più una variante attiva al carcere minorile Beccaria di Milano), e realizza progetti musicali educativi per l’industria, come la progettazione di una radio di qualità per il circuito NaturaSì e i corsi formativi per i partecipanti ad Area Sanremo.

Nel periodo di emergenza sanitaria, il CPM Music Institute ha proseguito i programmi didattici con lezioni online interattive, teoriche e strumentali, potenziando così il proprio sistema scolastico. Oltre 465 allievi provenienti da tutta Italia sono seguiti con programmi personalizzati, tenendo conto delle singole necessità, caratteristica che da sempre contraddistingue il metodo di formazione del CPM.

A giugno di quest’anno, in occasione del primo Open Day completamente Online, la scuola ha dato inoltre vita al nuovo canale web tv, la CPMTv (accessibile dal sito della scuola www.cpm.it), una piattaforma che propone un ricco palinsesto di concerti, workshop, incontri, interviste e iniziative speciali tratte dal prestigioso archivio dell’Istituto, disponibile gratuitamente per tutti, allievi e non.

GRACE: “Vanilla sky” è il nuovo singolo della cantautrice urban torinese esaltato dalla produzione di Mastermaind

Vanilla sky” è un brano scritto in pieno periodo di lockdown, quando il desiderio di uscire ed incontrare persone era molto forte, in un momento in cui, per una ragazza come Grace, la voglia di fare festa e ballare rappresentava un desiderio indiscutibile.

Lo stile urban che sposa la dance rappresenta in assoluto la parte che meglio racconta la grinta di questa giovane artista, esaltata ancor di più dalla produzione di Mastermaind (Fabri Fibra, Vacca, Entics, Two Fingerz, Baby K ecc…), – «il risultato finale è un pezzo perfetto per riprendere la vita da dove l’avevamo lasciata, con un’estate piena di energia e un reale desiderio d’amore» – afferma Grace. 

Il video è girato su uno yacht Azimut, dove Grace ha deciso di decontestualizzare completamente il paesaggio, puntando esclusivamente sul rapporto tra l’energia estiva che comunica il mare e quella urban di una location famosa come il Carroponte di Sesto San Giovanni (MI). 

La produzione è di Pier Pank con la regia di Irene Tomasi. 

In radio, in streaming e digital download “Per fare l’amore” il nuovo singolo de LE VIBRAZIONI

Scritto da Francesco Sarcina durante il lockdown, insieme a Roberto Casalino e Davide Simonetta, Per fare l’amore” si candida a diventare la nuova hit estiva della Fase 3 con il suo ritmo travolgente e la sua positività: «E mentre gli altri si odiano / noi invece ci adoriamo / Cantiamo dai balconi / in coro e neanche ci conosciamo / Ho bisogno di dirti che / Siamo qui per fare l’amore».

Da oggi è online il video del singolo, con la regia di Matteo Bruno Bellesia, prodotto da Artist First e 432, girato a Milano durante la Fase 2 con il contributo dei fan. Un drone mostra la città dall’alto, immersa nel silenzio, mentre i fan nelle proprie case si scatenano al suono de Le Vibrazioni

Le Vibrazioni sono una delle band italiane più longeve con i loro 20 anni di carriera, in cui si sono imposti nella scena pop rock italiana con i loro 5 album, che contano complessivamente più di un milione di copie vendute. Tutti i loro ultimi 6 singoli, da “Così sbagliato” del 2018, al brano con il quale si sono classificati quarti al 70° Festival di Sanremo “Dov’è”, hanno conquistato le classifiche radiofoniche.

Le Vibrazioni, formate da Francesco Sarcina, Stefano Verderi, Marco Castellani Garrincha e Alessandro Deidda, sono stati tra i protagonisti dell’edizione speciale del Concerto del Primo Maggio, esibendosi in prima serata su Rai3 dal Fabrique di Milano, tra le prime band a livello europeo a tornare a suonare in un club! 

È stato rimandato al 2021 il tour che li avrebbe visti nei teatri d’Italia con nuovi arrangiamenti ideati e realizzati per l’occasione dal Maestro Peppe Vessicchio. Il tour è prodotto da 432, Color Sound e Therea Omnis.

A un Metro da Me è il nuovo singolo di Alberto Bertoli sul lockdown [VIDEO]

A un Metro da Me, il nuovo singolo di Alberto Bertoli, in promozione radiofonica e disponibile nei digital store su etichetta e distribuzione Halidon Music a partire dal 22 Maggio.

“La canzone è scritta come se parlassi ad un ragazzo che visse il lockdown mentre era  bambino ed oggi mi chiede quale mai fosse stato il  problema di stare in casa lontano da tutti: “… davvero è così essenziale il vedersi, sentirsi, toccarsi, abbracciarsi, baciarsi….?”

A un Metro da Me  è una canzone che pensa alle cose essenziali e determinanti della nostra vita sulle quali questa pandemia ci ha costretti a riflettere. Cosa c’è di davvero superfluo nelle nostre vite? Il contatto umano è davvero trascurabile grazie alle tecnologie? Basta davvero sentirsi ogni tanto con i nostri mezzi informatici?

Il nostro essere umani ha all’interno di sé qualcosa di grande che c’entra con l’interazione si delle diverse anime ma anche molto con l’interazione dei nostri corpi e l’affettività espressa in gesti.

Non dobbiamo scordarci di cosa siamo fatti: di sogni, emozioni e sensazioni ma anche e forse soprattutto di sangue, ossa e pelle, la nostra pelle.” Alberto

Ispiratissimo dal lungo periodo che tutti abbiamo condiviso, il brano racconta e racchiude cose, immagini, strade vuote, amori, paura ed orgoglio. Ma la chiave è musicalmente nostalgica. Perché anche dalla sofferenza nascono solo cose belle. La musica è fatta così.

Bertoli è in promozione con il nuovo disco di inediti STELLE uscito ad Ottobre 2019, già presentato in molte radio tv e recensito con successo da stampa e web.

Tra le ultime, ospite al Barone Rosso da Red Ronnie il 18 Maggio e protagonista nello speciale del TG5 andato in onda lo scorso 3 Maggio dal titolo E’ la via Emilia la strada dei Sogni in cui tra passato e presente si è raccontato, in buona compagnia, tra Guccini Dalla Vasco Nek e tutto il meglio di quella scuola

« Articoli meno recenti

© 2020 Max Trip

Tema di Anders NorenSu ↑