Tag: Sanremo

PACIFICO è autore del testo di “INNO SUSSURRATO”, la composizione del Maestro ENNIO MORRICONE interpretata da ANDREA BOCELLI

Il cantautore PACIFICO è autore del testo di “INNO SUSSURRATO”, la composizione del Maestro ENNIO MORRICONE interpretata da ANDREA BOCELLI e contenuta in “BELIEVE”, il nuovo album del tenore italiano già disponibile in tutto il mondo.

«“Inno Sussurrato è una preghiera, ma è anche un invito a non delegare troppo alla provvidenza. È quasi una preghiera rivolta alle persone, “perché umano sia il miracolo”, questa una delle frasi del testo – dichiara Pacifico – È un grande e insperato onore sia avere avuto la possibilità di mettere delle parole su una musica del Maestro Morricone, sia che quelle parole le canti Andrea Bocelli”».

Cantautore e autore tra i più stimati del panorama italiano, PACIFICO ha all’attivo 6 dischi (“Pacifico”, “Musica Leggera”, “Dal giardino tropicale”, “Dentro ogni casa”, “Una voce non basta”, “Bastasse il cielo”), ha vinto il Premio Tenco per l’opera prima e numerosi altri riconoscimenti, ha partecipato al Festival di Sanremo in qualità di interprete nel 2004, vincendo il premio per la miglior musica, e ha duettato con alcuni dei più grandi artisti italiani e internazionali (Gianna Nannini, Ivano Fossati, Malika Ayane, Marisa Monte, Ana Moura). Nell’aprile 2015 ha scritto e interpretato con Samuele Bersani il brano “Le storie che non conosci”, con la partecipazione straordinaria di Francesco Guccini. Il brano si è aggiudicato la Targa Tenco 2015 come Migliore canzone dell’anno. Ha scritto per il cinema (da Gabriele Muccino a Roberta Torre), e ha scritto e portato in scena il monologo teatrale “Boxe a Milano”. Ha pubblicato per Baldini e Castoldi il romanzo “Ti ho dato un bacio mentre dormivi”, poi ripubblicato da La Nave di Teseo. Come autore collabora con i più importanti artisti italiani. Oltre al decennale sodalizio con Gianna Nannini, ha scritto per Andrea BocelliGianni MorandiAdriano CelentanoMalika AyaneEros RamazzottiZuccheroGiorgiaAntonello Venditti e molti altri. Pacifico ha partecipato al 68° Festival di Sanremo in duetto con Ornella Vanoni e Tony Bungaro con il brano “Imparare ad amarsi”, di cui è anche autore del testo. Oltre che come artista in gara, ha partecipato al Festival di Sanremo 2018 anche in qualità di autore con il brano “Il segreto del tempo” (scritto per il duo Roby Facchinetti e Riccardo Fogli) e il brano “Il coraggio di ogni giorno” (scritto per Enzo Avitabile e Peppe Servillo). A marzo 2019 esce il suo sesto album “Bastasse il cielo”. Nel dicembre scorso ha ideato e messo in scena “La Settimana Pacifica”, una serie di sette concerti, uno al giorno per una settimana al teatro Filodrammatici di Milano, che hanno visto la presenza, ogni sera, di grandi ospiti: Malika Ayane, Samuele Bersani, Gianna Nannini, Francesco De Gregori, Giuliano Sangiorgi, Francesco Bianconi e Neri Marcorè. Nel 2020, insieme a Extraliscio e Elisabetta Sgarbi, ha firmato la sigla della centotreesima edizione del Giro d’ItaliaGiroGiraGiroGì.

Area Sanremo TIM 2020: decretati i nomi dei finalisti

La commissione artistica di valutazione composta dal presidente Vittorio De Scalzi, Gianmaurizio Foderaro, Rossana Casale, Erica Mou e G-Max, si è riunita subito dopo la seconda e conclusiva tornata delle audizioni dal vivo ed ha decretato i 61 concorrenti che accederanno alle finali del 21/22 novembre. A questi, si aggiungono, come da regolamento, i nomi dei due vincitori del Premio Pigro e del Premio Lunezia, rispettivamente Marcello Graduato (da Montorio – TE) e Maurizio Protopapa (da Gagliano del capo – LE).

Anche quest’anno grazie a TIM il concorso è totalmente gratuito per gli iscritti.

Ecco i finalisti in ordine alfabetico:

  1. Abbuehl Alexandre – in arte Alex Luca – da Sesto ed Uniti (CR) con “Aquilone”
  2. Albanese Stefano – in arte Stefané – da Castell’Alfero (AT) con “Questa sera no”
  3. Alessio Carlotta – in arte Nat – da Milano con “Inopportuna”
  4. Alì Alessio da Gioiosa Ionica (RC) con “Stelle incastonate”
  5. Boschiero Alberto – in arte Fumo – da Vittorio Veneto (TV) con “Bravo a sbagliare”
  6. Buralli Lisa da Santa Croce sull’Arno (PI) con “Al centro della stanza”
  7. Cainero Noemi da Terracina (LT) con “Cartapesta”
  8. Castagna Manuel – in arte Lacasta – da Battipaglia (SA) “Sii carina”
  9. Chinello Marta – in arte Chinny – da Somma Lombardo (VA) con “L’ultima”
  10. Cianfoni Ambra da Roma con “Valzer in salita”
  11. Ciurlante Greta – in arte Mirall – da Vecchiano (PI) con “Padre nostro”
  12. Colecchia Manuel – in arte Storto – da Venezia con “Ancora io”
  13. Comastri Roberto – in arte Il generatore di tensione – da Bologna con “Signorina”
  14. Cori Stefano – in arte Furio Di Lambro – da Pieve Emanuele (MI) con “Bricolage”
  15. Costa Nikki da Gragnola (MC) con “Ninna nanna”
  16. D’Albore Miriana da Casapulla (CE) con “Lockdown”
  17. D’Andrassi Daniele – in arte Dandra – da Anzio (Roma) con “Chimera”
  18. D’Arbenzio Luca da Quadrelle (AV) con “Cenere”
  19. D’Errico Fabio – in arte Il Cremlino – da Cagnano Varano (FG) con “Franco Franchi”
  20. Daudia da Santa Maria Capua Vetere (CE) con “Fuori da questa stanza”
  21. Dellai da Cattolica (RN) con “Castelli di carte”
  22. Domenici Alessandro – in arte Guzzi – da Camaiore (LU) con “La notte porta consiglio”
  23. Egrotelli Valentina – in arte Maria – da Montignoso (MC) con “Senza tempo”
  24. Fadel Aurora da San Donà di Piave (VE) con “Profumo di lavanda”
  25. Faggi Elena da Forlì (FC) con “Che ne so”
  26. Faggi Francesco da Forlì (FC) con “Jim Carrey”
  27. Farinetti Stefano – in arte Neno – da Pecetto Torinese (TO) con “Invisibile”
  28. Finizio Gianmarco – in arte Guasto – da Portici (NA) con “In che senso?”
  29. Foti Aurora – in arte Aury Foti – da Palmi (RC) con “Pensami”  
  30. Giarola Mario Francesco – in arte Blu – da Verona con “Vivere a metà”
  31. Giglio Martina da San Maurizio Canavese (TO) con “Quanto è grande il mare”
  32. Gobbi Giuseppe da Cesena (FC) con “Le star”
  33. Guglielmi Riccardo da Porto Azzurro (LI) con “Lettera a me stesso”
  34. Jabrane Yassmine da Roma con “Mammut”
  35. Jourdi Said – in arte Said – da Roma con “Mudità”
  36. Lanni Flavia da Roma con “Ci distruggerà”
  37. Leo Alex da Valsamoggia (BO) con “Da qui all’eternità”
  38. Ligi Marco – in arte Jerome – da Pesaro con “Le condizioni dell’amore”
  39. Littamè Angelica – in arte Littamè – da Terrassa Padovana (PD) con “Respiro su Marte”
  40. Marinari Federica da Cascina (PI) con “Dimenticato (Mai)”
  41. Marletta Marco Giuseppe – in arte MaGMa – da Roma con “Scie chimike”
  42. Massara Elisa – in arte Elasi – Milano “Gincana”
  43. Menini Luca – in arte Menni – da Gambellara (VI) con “Precipito”
  44. Micieli Paola – in arte Da.Lai – da Milano con “Come se non ci fosse un domani”
  45. Miola Francesca da Cavallino Treporti (VE) con “La costola di Adamo”
  46. Moragas Gaetano da Reggio Calabria con “Non ho segreti”
  47. Palma Giulia da Miggiano (LE) con “Sei il mio sole”
  48. Papa Fabiana – in arte Fabiana da Casal di Principe (CE) con “I miei passi falsi”
  49. Pinato Alessio da Mortara (PV) con “Routine”
  50. Riso Andrea – in arte Messya – da Reggio Calabria con “Sbadabem”
  51. Rubino Annamaria – in arte Anna Renè – da Polignano a Mare (Ba) con “Giove e Venere”
  52. Rugiero Irene da Imola (BO) con “Tao Caos”
  53. Sica Luigi – in arte GG Sika – da Napoli con “Ammò”
  54. Tasca Stefania da Torino con “Vetro”
  55. Teddibi da Roma con “Spara”
  56. Tegolo Daria – in arte Daria – da Battipaglia (SA) con “Diego”
  57. Torresin Massimo – in arte Mash – da Cittadella (PD) con “Caro specchio”
  58. Vantini Nicola da San Pietro in Cariano (VR) con “Tutti i film della mia vita”
  59. Vioto Nicole da Caorle (VE) con “Capiterà”
  60. Zambolin Elya – in arte Elya – da Monselice (PD) con “DAP”
  61. Zazzi Tommaso da Sansepolcro (AR) con “Sempreverde”

Durante la fase finale verranno decretati gli otto vincitori assoluti di Area Sanremo TIM 2020, da cui la commissione Rai sceglierà, durante la serata di AmaSanremo, che andrà in onda su Rai Uno il 17 dicembre, i due partecipanti alle Nuove Proposte del Festival di Sanremo 2021.

Un altro importante riconoscimento che verrà consegnato in concomitanza con la proclamazione degli otto vincitori, è il Premio TIM per il miglior videoclip, assegnato dalla commissione artistica di Area Sanremo TIM.

Quest’anno tra i partner di prestigio, Area Sanremo TIM annovera la Nazionale Italiana Cantanti, progetto di solidarietà unico al mondo che nel 2021 celebrerà i 40 anni di attività e il trentennale della Partita del Cuore.

Il Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo Livio Emanueli dichiara: «Il bilancio è molto positivo, sia per il fatto che siamo riusciti ad ascoltare gli oltre 400 ragazzi, nonostante la situazione contingente, e sia perché la commissione si è detta molto soddisfatta del livello qualitativo dei partecipanti, sicuramente all’altezza dello scorso anno. Aspettiamo comunque i prossimi Dpcm per modulare al meglio le tappe del concorso».

«Se devo soffermarmi su due cose che in questa strana edizione mi hanno colpito, – dice Vittorio De Scalzi, Presidente della Commissione una è la diligenza con la quale, malgrado le difficolta e le normative, hanno avuto gli artisti nel presentarsi alle audizioni. E l’altra è la notevole qualità che ci ha messo decisamente in difficoltà nel dover scegliere fra bravi e bravissimi».

Anche nella fase finale saranno prese tutte le precauzioni necessarie a garantire uno svolgimento delle audizioni in completa sicurezza per concorrenti, commissione, personale interno, tecnici e security. L’accoglienza degli iscritti e le audizioni finali – naturalmente a porte chiuse – avverranno nel rispetto delle norme anti-Covid emanate negli ultimi Decreti della Presidenza del Consiglio.

LOREDANA ERRORE: il 30 ottobre in radio e in digitale con il nuovo singolo “TORNIAMO A CASA”

La speranza, la fede, la tenacia, l’esortazione ad amarsi.

Questi sono i temi che con la sua potente voce LOREDANA ERRORE affronta nel nuovo singolo “TORNIAMO A CASA” (Playaudio di Azzurra Music), in uscita venerdì 30 ottobre in radio e in digitale, che anticipa l’album di prossima uscita.

Nel singolo la casa è rappresentata come un luogo nel quale trovare rifugio, riposare, sognare, amare, è il posto nel cuore che dà la forza di affrontare le avversità della vita. Un testo cucito addosso a Loredana, che da piccola in casa ha scoperto la passione per la musica e che da grande nella stessa casa ha trovato la forza e l’affetto per superare le sfide che la vita le ha posto davanti.

Il singolo “TORNIAMO A CASA”, interpretato da Loredana Errore, è stato scritto da Stefano Paviani e composto e prodotto da Riccardo Quagliato.

La musica è sempre stata per Loredana, il collante tra la vita e il cielo. Incoraggiata da tanti piccoli accadimenti è riuscita a dare una chiave di lettura positiva anche agli ostacoli della vita che richiedevano uno sforzo maggiore. È in questo modo che nel settembre 2009, entra nella scuola di Amici di Maria De Filippi, un’esperienza molto formativa per Loredana, durante la quale ha avuto la possibilità di duettare con grandi artisti del calibro di Lucio Dalla e Pino Daniele e di guadagnare il secondo posto alla finale.

Da allora è stata una corsa in discesa. Biagio Antonacci le scrive le prime canzoni di cui una autobiografica Ragazza occhi cielo,con la quale ottiene il disco di platino. Seguono altri due album e numerosi premi tra i quali un Wind Music Awards. Nel 2011 duetta con Anna Tatangelo al Festival di Sanremo cantando “Bastardo”, brano in gara tra i big.

All’apice della carriera e del successo e a soli 28 anni, si presenta uno degli ostacoli più significativi della sua giovane vita: un incidente stradale la mette a dura prova, ponendo un grande interrogativo sulla possibilità di riprendere la carriera artistica. Contrariamente a tutte le previsioni dei medici che la vedono paralizzata a vita, Loredana si “rialza” in tutti i sensi. Oggi è forte del nuovo percorso intrapreso: una nuova collaborazione discografica che ha già portato all’uscita di due singoli nei primi mesi di quest’anno (“100 vite” e “È la vita che conta”) accolti molto positivamente dalla stampa e dal pubblico.

DAVIDE VAN DE SFROOS: posticipati al 22 e 23 febbraio 2021 i due concerti al Teatro Dal Verme di Milano

A causa del perdurare dello stato di emergenza e alla luce delle disposizioni governative, i due concerti del cantautore e scrittore DAVIDE VAN DE SFROOS al Teatro Dal Verme di Milano, previsti inizialmente l’11 e il 12 maggio, sono stati rinviati.

I due importanti appuntamenti milanesi sono posticipati al 22 e 23 febbraio 2021 e rappresenteranno l’Anteprima Ufficiale del Tour 2021 (non più 2020 come precedentemente comunicato).

 

Per l’occasione, Davide Van De Sfroos eseguirà per la prima volta live i brani tratti dal nuovo album di inediti in uscita in autunno. A distanza di 6 anni da “Goga e Magoga” (2014), ultimo disco di inediti, l’artista è infatti al lavoro per definire e registrare le tracce che comporranno il suo nuovo album, che si promette già ricco di storie e trame particolarmente emozionanti.

 

I biglietti già acquistati per i due concerti di Milano rimangono validi per le nuove date corrispondenti.

 

Le prevendite delle nuove date saranno disponibili a partire dalle ore 10.00 di domani, mercoledì 13 maggio, su Ticketone.it.

 

Ulteriori informazioni su: www.mynina.live.

 

Davide Bernasconi, in arte Davide Van De Sfroos, è un cantautore e scrittore nato a Monza e cresciuto sul Lago di Como, il cui nome d’arte rappresenta una tipica espressione del dialetto tremezzino (o laghée) traducibile con “vanno di frodo“.  In diciassette anni di carriera musicale ha pubblicato sei album di inediti, ha ricevuto il Premio Maria Carta, ha vinto due volte il Premio Tenco (“Miglior autore emergente” nel 1999 e come “Migliore album in dialetto” nel 2002) e ha pubblicato cinque romanzi editi da La Nave di Teseo e Bompiani. Nel 2011 si è classificato quarto alla 61ª edizione del Festival di Sanremo con “Yanez”, brano che ha dato il nome al quinto album, certificato disco d’oro. Il brano “El Carnevaal de Schignan“, tratto dall’album “Yanez”, viene scelto come colonna sonora del film “Benvenuti al Nord”. Nel 2012 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo ma come autore del brano “Grande mistero interpretato da Irene Fornaciari. Nel 2015 esce l’album “Synfuniia” (Batoc67/Universal Music), contenente 14 brani storici del cantautore comasco riarrangiati dal M° Vito Lo Re per la Bulgarian National Radio Simphony Orchestra. Recentemente ha pubblicato i libri “Ladri di foglie” e “Taccuino d’ombre”, editi dalla casa editrice La Nave di Teseo, e una raccolta liveQuanti Nocc” che contiene i suoi brani più famosi arrangiati e rivisitati presentati durante il tour teatrale “Tour De Nocc” e il tour estivo “Van Tour”, concerti che hanno riscontrato un incredibile successo di pubblico e di critica. Vanta anche una collaborazione con Zucchero “Sugar” Fornaciari per il brano “Testa o croce” contenuto nell’ultimo album “D.O.C”.

 

© 2020 Max Trip

Tema di Anders NorenSu ↑