Tag: Milano (Pagina 1 di 5)

Aceituna in radio da venerdì 15 gennaio Portorico

ACEITUNA dopo l’uscita quest’estate con il brano HAWAII si ripresenta con un prodotto sempre piu’ latino. Ormai e’ sempre piu’ chiaro che ACEITUNA il ragazzo della periferia di Milano “del Giambellino” ha fatto delle sonorita’ e del mondo latino la base delle sue canzoni… ecco PORTORICO!

Dal 22 al 29 novembre 2020 torna ELECTROCLASSIC FESTIVAL, otto appuntamenti in diretta streaming sui canali ufficiali del festival con artisti e ricercatori di fama internazionale

Dal 22 al 29 novembre 2020 torna nella sua seconda edizione ELECTROCLASSIC FESTIVAL, rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali, ideato e diretto da FLORALEDA SACCHI (artista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy) in collaborazione con Piero Chianura (fondatore di BIGBOX MAGAZINE).

Otto appuntamenti in diretta streaming sui canali ufficiali del festival in cui si terranno talk, esibizioni live, performance di artisti italiani e ricercatori di fama internazionale.

‹‹Non potendo rinunciare a ciò che è umanità, consapevolezza e arte, abbiamo deciso di creare comunque, e al meglio delle nostre possibilità, eventi che avessero in questo momento un valore particolare pur rientrando in quella che è la direzione artistica di Electroclassic Festival – racconta il direttore artistico Floraleda Sacchi – Riteniamo che l’energia magica che nasce tra esecutori e pubblico sia insostituibile. Purtroppo non potendo ospitare persone in sala, abbiamo optato per offrirvi delle serate in streaming e aggiungere una parte di intervista con i protagonisti che compensi, almeno in parte, quel magnetismo perso. Sempre per questa ragione non abbiamo cambiato gli spazi programmati per gli eventi: sono tutti luoghi speciali di Milano che cercheremo di farvi vivere anche a distanza››.

ELECTROCLASSIC FESTIVAL propone progetti di musica dal vivo alternati da momenti di discussione e condivisione mediati da Piero Chianura, caratterizzati da un’apertura alla contaminazione e alla multidisciplinarietà artistica. I protagonisti del Festival saranno artisti, ma anche ricercatori sul suono interpretato come fonte di benessere e conoscenza di sé, pratica fondamentale per essere musicisti consapevoli. A differenza delle edizioni passate, nel rispetto delle disposizioni governative in merito alla prevenzione della diffusione del COVID 19, le otto serate si svolgeranno gratuitamente in diretta streaming sui canali ufficiali del festivalin collegamento da luoghi e spazi simbolo della cultura e dello spettacolo di Milano.

Il festival, patrocinato dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano, è anche content partner della Milano Music Week 2020.

In programma anche Call for Electroclassic, un concorso aperto a musicisti che elaborano digitalmente suoni acustici e organizzata in collaborazione con il Corso di Sound Design IED – Istituto Europeo di Design (candidature entro il 12/11/20 sul sito electroclassic.com).

Di seguito il programma dell’ELECTROCLASSIC FESTIVAL:

DOMENICA 22 NOVEMBRE

Ore 21:30 Palazzina Appiani, Damiano Grandesso, Phase 1 – all’interno del programma della MILANO MUSIC WEEK 2020

Damiano Grandesso, giovane saxofonista quotato a livello internazionale, presenterà Phase 1,una performance di sax-elettronica che integra musica techno e ambient, realizzata con la collaborazione del noto sound designer e compositore Andrea Cera,

LUNEDI 23 NOVEMBRE

Ore 21:00 AVS Research Gubert Finsterle, Pink Noise

Serata dedicata alla correlazione suono-equilibrio psicofisico, ambito esplorato dal Dott. Gubert Finsterle, che parlerà di Pink Noise (rumore rosa), un materiale sonoro di base che, rielaborato secondo modalità brevettate, consente di effettuare una seduta di ascolto PAT© (seduta di – Psico-Acustica Transizionale), utilizzando precisi sistemi di neuro modulazione.

MARTEDI 24 NOVEMBRE

Ore 21:30 Ottavanota Auditorium, Call for Electroclassic 1 – i progetti selezionati

Evento in collaborazione con il Corso di Sound Design dell’Istituto Europeo di Design (IED), che permetterà a 2 musicisti selezionati dalla giuria Electroclassic-IED di esibirsi durante il Festival.

MERCOLEDI 25 NOVEMBRE

Ore 21:30 Fabbrica del Vapore, Giorgio Li Calzi, Monomatica

Giorgio Li Calzi, compositore, trombettista e produttore, presenterà Monomatica, una performance sonora in cui la tromba incontra la musica elettronica. Tramite sequenze ed elaborazione in tempo reale, Monomatica racchiude in sé influenze di jazz, rock, elettronica e musica improvvisata.

GIOVEDI 26 NOVEMBRE

Ore 21:30 Casa delle Donne, Albert Rabenstein/Paula Ferri Carazo, Sonos Harmonicae

Appuntamento con Albert Rabenstein, noto in tutto il mondo per il suo lavoro di armonizzazione con le campane tibetane armoniche, e Paula Ferri Carazo, sound designer selezionata dal Corso di Sound Design dell’Istituto Europeo di Design (IED). Nel live set la sound designer elaborerà elettronicamente un’armonizzazione di campane tibetane armoniche suonata da Rabenstein. 

VENERDÌ 27 NOVEMBRE

Ore 21:30 Spazio Tadini, Call for Electroclassic 2 – i progetti selezionati

Evento in collaborazione con il Corso di Sound Design dell’Istituto Europeo di Design (IED), che permetterà a 2 musicisti selezionati dalla giuria Electroclassic-IED di esibirsi durante il Festival.

SABATO 28 NOVEMBRE

Ore 21:30 Canottieri S. Cristoforo, Valeria Sturba, Voices

La polistrumentista, cantante e compositrice Valeria Sturba si esibirà unendo il violino e il theremin alla voce e a effetti sonori di ogni tipo che danno vita a performance ricche di suggestioni musicali sia acustiche che elettroniche.

DOMENICA 29 NOVEMBRE

Ore 17:17 Mare Culturale Urbano, Christof Bernhard (gong, flauti, arpe angeliche, Shruti box, conchiglie, soundscapes), Gong Planet

Christof Bernhard, tra i gong master più noti a livello internazionale, presenterà una performance accompagnato da ambientazioni sonore elettroniche, coniugando così uno tra gli strumenti più antichi e magici del pianeta in una chiave inedita.

Per ulteriori informazioni sul Festival: https://electroclassicfestival.com/

Electroclassic Festival è un progetto nato nel 2019 da un’idea di Amadeus Arte, già organizzatore dal 2006 del prestigioso LakeComo International Music Festival e attivo nella promozione di artisti e compositori, e organizzato in collaborazione con BigBox, editore dell’omonima freepress specializzata, della testata MusicEdu e co-organizzatore del FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano. L’edizione di quest’anno ha previsto lo scorso 6 agosto 2020 l’anteprima Electroclassic Summer Night, evento di presentazione inserito nel programma dell’Estate Sforzesca di Milano. L’idea fondante del festival Electroclassic, di cui è direttrice artistica Floraleda Sacchi, è proporre al pubblico una selezione di progetti di musica dal vivo, la cui caratteristica comune è quella di sfruttare le moderne tecnologie digitali per arricchire le personalità timbriche degli strumenti tradizionali in chiave espansiva e non limitativa.

FIORELLA MANNOIA: da venerdì in radio il nuovo singolo “PADRONI DI NIENTE” estratto dall’omonimo album

Da venerdì 13 novembre sarà in radio “PADRONI DI NIENTE” il nuovo singolo estratto dall’omonimo album di FIORELLA MANNOIA. Il brano conferma il sodalizio artistico tra Fiorella e Amara e racconta della consapevolezza che “nessuno è padrone di nulla”. Un invito a concentrarsi di più sul valore della vita e su ciò che ad essa dà senso.

“PADRONI DI NIENTE” (http://smi.lnk.to/PadroniDiNiente) è disponibile in formato CD, DIGITALE e VINILE (quest’ultimo in uscita venerdì 20 novembre) e verrà presentato al pubblico da Fiorella nel mese di dicembre attraverso degli incontri virtuali, delle “virtual experience” esclusive per chi ha ordinato o ordinerà il nuovo album sul sito IBS.it. e su LaFeltrinelli.it (per ulteriori dettagli consultare https://padronidiniente.lnk.to/VirtualExperience).

“PADRONI DI NIENTE” è figlio di un periodo storico ben preciso, di pensieri e riflessioni scaturiti da un evento eccezionale e fuori da ogni previsione, evento che nessuno avrebbe mai pensato o immaginato di poter vivere. Così, Fiorella, attraverso le canzoni che canta e le storie che racconta, pone l’attenzione sull’uomo e sulla nostra “umanità”, quella da cui bisognerebbe ripartire per non ritrovarci, appunto, “Padroni di niente”.

Emblematica anche la copertina dell’album, ispirata al quadro “Viandante sul mare di nebbia” di Caspar David Friedrich, che ritrae un “Viandante”, in questo caso Fiorella, mentre osserva la propria civiltà, ci si specchia dentro e riflette su tutto il bello e il brutto che l’uomo ha costruito.

Questa la tracklist di “Padroni di niente”: “Padroni di Niente” (Amara), “Chissà Da Dove Arriva Una Canzone” (Ultimo), “Si È Rotto” (Enrico Lotterini, Fabio Capezzone, Fiorella Mannoia), “La Gente Parla” (Amara, Simone Cristicchi), “Sogna” (Edoardo Galletti, Fiorella Mannoia), “Olà” (Bungaro, Cesare Chiodo, Rakele, Fiorella Mannoia), “Eccomi Qui” (Bungaro, Cesare Chiodo, Carlo Di Francesco) e “Solo Una Figlia (con Olivia XX)” (Arianna Silvestri).

Da maggio, inoltre, partirà il “PADRONI DI NIENTE TOUR”. Queste le prime date del tour, prodotto e organizzato da Friends & Partners:

12 MAGGIO – BOLOGNA – Europauditorium

13 MAGGIO – TORINO – Teatro Colosseo

15 MAGGIO – MANTOVA – Grana Padano Theatre

18 MAGGIO – ANCONA – Teatro delle Muse

20 MAGGIO – BARI – Teatro Team

22 MAGGIO – NAPOLI – Teatro Augusteo

23 MAGGIO – ROMA – Auditorium Parco della Musica

26 MAGGIO – BERGAMO – Teatro Creberg

28 MAGGIO – BASSANO DEL GRAPPA (VI) – Pala Bassano 2

29 MAGGIO – BRESCIA – Teatro Dis_Play

31 MAGGIO – MILANO – Teatro degli Arcimboldi

23 LUGLIO – FIRENZE – Piazza SS Annunziata

I biglietti sono disponibili in prevendita su TicketOne.it e nei punti vendita e prevendite abituali (per info www.friendsandpartners.it).

FRANCESCO DE GREGORI: a seguito delle decisioni governative sulla sospensione delle attività di teatri, cinema e luoghi di spettacolo CANCELLATI i concerti di “OFF THE RECORD” previsti a dicembre al Teatro Dal Verme di Milano!

A seguito delle recenti decisioni governative in merito alla sospensione delle attività di teatri, cinema e luoghi di spettacolo, i concerti di FRANCESCO DE GREGORI previsti nel mese di dicembre 2020 al Teatro Dal Verme di Milano sono CANCELLATI.

I biglietti acquistati per i concerti di “OFF THE RECORD” (previsti il 4, 5 e 6 dicembre 2020) verranno rimborsati (compresi i diritti di prevendita). Il rimborso può essere richiesto presso i punti vendita dove gli stessi sono stati acquistati entro e non oltre il 10 dicembre 2020. Per i biglietti acquistati online sul sito TicketOne o tramite call center con modalità “spedizione tramite corriere espresso” o “stampa@casa”, il cliente dovrà compilare entro e non oltre il 10 dicembre 2020 l’apposito modulo presente sul sito di Ticket One al link https://ticketone.formlets.com/rimborsionline/.

Una scelta triste e obbligata dalle recenti decisioni governative, nonostante i concerti in oggetto siano stati pensati come concerti “Covid” nel rispetto di tutte le misure precauzionali previste (sanificazione, distanza di sicurezza, controllo della temperatura, utilizzo della mascherina, tracciamento, etc.) e, soprattutto, nonostante in questi ultimi mesi i luoghi di spettacolo si siano rivelati tra i più sicuri spazi di aggregazione sociale.

Secondo uno studio dell’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo, infatti, su 347.262 spettatori in 2.782 spettacoli monitorati tra lirica, prosa, danza e concerti, con una media di 130 presenze per ciascuno evento, nel periodo compreso dal 15 giugno (giorno di riapertura lockdown) a inizio ottobre, è stato registrato solo 1 caso di contagio da COVID-19 sulla base delle segnalazioni pervenute dalle ASL territoriali.

DE SFROOS: si aggiungono 5 nuovi appuntamenti per presentare live la ripubblicazione di “MANICOMI”

Si aggiungono 5 nuovi appuntamenti per presentare live la ripubblicazione di “MANICOMI” (MyNina / Artist First), primo storico album dei DE SFROOS già disponibile nei negozi tradizionali in formato CD e deluxe/limited edition (doppio vinile + CD) e su tutte le piattaforme streaming e in digital download (https://desfroos.lnk.to/Manicomi_Pre).

Per le presentazioni la band si pone come obiettivo quello di instaurare un profondo dialogo con il pubblico raccontando la storia dei De Sfroos, il loro ritorno sul palco e condividendo aneddoti curiosi e divertenti che hanno caratterizzato il loro tragitto e i brani che compongono “Manicomi”.  Durante questi appuntamenti la band eseguirà dal vivo alcuni brani tratti dal disco e incontrerà i fan nel completo rispetto delle norme vigenti.  

Di seguito le date delle presentazioni:

venerdì 16 ottobre  VIGEVANO (PV)Teatro Cagnoni, ore 17.45 –  ingresso libero previa prenotazione obbligatoria inviando una email al seguente indirizzo info@promoterpv.it;

giovedì 22 ottobre VARESE, Salone Estense, doppio appuntamento ore 18.00 e ore 21.00 – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria ai seguenti link: http://bitly.ws/9XHM e http://bitly.ws/9XHS;

mercoledì 28 ottobre  MILANO, Spirit de Milanore 22.30 per Rock Files Live! di LifeGate Radio, a cura di Ezio Guaitamacchi – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria sul sito di Rock Files a partire dal 15 ottobre;

venerdì 6 novembre FIDENZA (PR), Teatro Magnani, ore 21.00 per Mangiamusica – Limited Edition – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria inviando una email al seguente indirizzo teatromagnani@ater.emr.it a partire dal 27 ottobre;

sabato 7 novembre TIRANO (SO), Teatro Mignon, ore 21.00 – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria inviando una email al seguente indirizzo info@mynina.live (in collaborazione con Plozza Wine Group).

“Manicomi” contiene 15 brani rimasterizzati, presso gli studi della RSI Radiotelevisione svizzera, che ci faranno rivivere dopo 25 anni le storie dei celebri personaggi come Anna, Lo Sconcio, Zia Luisa, Nonu Aspis e tanti altri…

Immagini e storie di figure, in parte realistiche e in parte cinematografiche, che offrono ancora oggi importanti spunti di riflessione su delicate tematiche, quali ad esempio il trascorrere del tempo, la guerra, il disagio psichico, la rivalsa dei diversi, la vendetta degli screditati.

Nelle canzoni che compongono il disco emerge quello che era lo stile tipico dei De Sfroos, che si contraddistinguevano anche per l’uso naturale del dialetto come grande stimolo antropologico ed emotivo, per molti considerato invece come una sfida coraggiosa o una limitazione. L’obiettivo era far parlare più DEL DIALETTO che IN DIALETTO.

Il disco è dedicato a Marcu De La Guasta (Marco Pollini), uno degli storici componenti della band venuto a mancare nel 2017.

Oggi i De Sfroos sono: Davide Van De Sfroos (Davide Bernasconi), Alessandro Frode (Alessandro Giana), Didi Murahia (Arturo Bellotti) e Lorenzo Mc. Inagranda (Lorenzo Livraghi).

« Articoli meno recenti

© 2021 Max Trip

Tema di Anders NorenSu ↑