Tag: LUDOVICO EINAUDI

Giovedì 6 agosto al Castello Sforzesco di Milano si terrà “ELECTROCLASSIC SUMMER NIGHT”

IL 6 AGOSTO AL CASTELLO SFORZESCO DI MILANO
“ELECTROCLASSIC SUMMER NIGHT”
anteprima di “Electroclassic Festival
in programma a Milano dal 22 al 28 novembre
PROTAGONISTA DELLA SERATA L’ARPISTA PLURIPREMIATA
E VINCITRICE DI UN LATIN GRAMMY FLORALEDA
evento inserito all’interno della rassegna Estate Sforzesca 2020
#estatesforzesca

Il 6 agosto al Castello Sforzesco di Milano si terrà “ELECTROCLASSIC SUMMER NIGHT (Cortile delle Armi – inizio concerto ore 20.45), anteprima di “Electroclassic Festival”, rassegna musicale in cui l’elettronica incontra le sonorità degli strumenti tradizionali, in programma a Milano dal 22 al 28 novembre 2020.

Protagonista della serata l’arpista pluripremiata e vincitrice di un Latin Grammy FLORALEDAche per l’occasione si esibirà con la sua arpa espansa in chiave elettronica proponendo un repertorio di sue composizioni e brani di Olafur Arnalds, Ludovico Einaudi e Jim Perkins.

L’evento, organizzato con la collaborazione di Ottavanota, fa parte della rassegna Estate Sforzesca 2020, palinsesto di iniziative che accompagna la ripresa dello spettacolo dal vivo e delle attività culturali, promosso e coordinato dal Comune di Milano|Cultura e da “Aria di Cultura”.

I biglietti del concerto sono disponibili in prevendita al link www.mailticket.it/manifestazione/2L30/ELECTROCLASSIC_NIGHT o acquistabili presso la biglietteria del Castello Sforzesco il giorno del concerto.

Per info sull’evento: www.electroclassicfestival.com

Floraleda Sacchi si distingue per un originale percorso musicale che unisce arpa acustica con l’elettronica, musica classica, minimale e pop. Forte di una solida formazione, intraprende una carriera classica di successo che la porta a vincere 16 premi in concorsi internazionali. Dopo aver registrato album per Decca e Deutsche Grammophon, decide di fondare la sua etichetta, Amadeus Arte, al fine di intraprendere un percorso musicale più personale e sviluppare una nuova identità artistica.

Electroclassic Festival è un progetto nato nel 2019 da un’idea di Amadeus Arte, già organizzatore dal 2006 del prestigioso LakeComo International Music Festival e attivo nella promozione di artisti e compositori, organizzato in collaborazione con BigBox, editore dell’omonima freepress specializzata, della testata MusicEdu e co-organizzatore del FIM, Salone della Formazione e dell’Innovazione Musicale di Milano. L’idea fondante del festival Electroclassic è proporre al pubblico una selezione di progetti di musica dal vivo, la cui caratteristica comune è quella di sfruttare le moderne tecnologie digitali per arricchire le personalità timbriche degli strumenti tradizionali in chiave espansiva e non limitativa. Si tratta cioè di concerti in cui l’elaborazione del suono tramite dispositivi elettronici avviene nel rispetto delle specificità acustiche dello strumento musicale, sia esso un pianoforte, una fisarmonica, uno strumento a fiato, ad arco o a percussione. 

La precedente edizione del festival, ha visto la partecipazione di Paolo Lagazzi + Laboratorio di Informatica Musicale – UNIMI (Spazio Tadini), Fabrizio Paterlini (Ottavanota Auditorium), Sara Calvanelli (Spazio Tertulliano), Eloisa Manera (Magazzino Musica), Maria Luisa D’Eboli + Piero Chianura (Spazio Tadini) e Floraleda (La Capsula Base Milano).

Si è concluso ieri sera con grande successo Piano City Milano PRELUDIO 2020!

Si è conclusa ieri sera, domenica 24 maggio, con grande successo di visualizzazioni e di critica PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020, anteprima della 9° edizione del Festival Piano City Milano (posticipata ai prossimi mesi). 

Tre giorni di concerti, in streaming sul sito web (www.pianocitymilano.it) e sulla pagina Facebook di Piano City Milano (www.facebook.com/PianoCityMilano/), con 60 artisti milanesi e internazionali curati dall’associazione di Piano City Milano con il Comune di Milano, Accapiù e Ponderosa Music & Art.

Un programma ricco e articolato, curato da Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini, che è stato in grado di soddisfare qualsiasi palato musicale con le note di pianisti e compositori che hanno proposto musiche di ogni genere,da Chilly Gonzales a Ludovico Einaudi, Vinicio Capossela, Rufus Wainwright.

Gli artisti si sono esibiti in collegamento da casa e da alcuni luoghi simbolo della città, come il Museo del Novecento, Museo Poldi Pezzoli, Casa Museo Boschi di Stefano, Castello Sforzesco, Bagni Misteriosi e GAM(Galleria d’Arte Moderna). Tre concerti speciali si sono tenuti in collegamento da Porta Nuova, presso il Volvo Studio Milano. Diventato ormai uno dei luoghi consolidati di Piano City Milano, lo spazio di brand di Volvo a Milano ha dato il proprio contributo alla riuscita dell’iniziativa con esibizioni in diretta streaming che hanno coinvolto gli appassionati di musica e di pianoforte anche attraverso i canali social di Volvo Car Italia.

Piano City Milano Preludio 2020 è riuscita anche a riportare la musica per le strade della città con pianisti in Piano Tandem e Piano Risciò che, per la prima volta dopo il lockdownsi sono esibiti in sicurezza lungo le vie cittadine acclamati con gioia dal pubblico che ha seguito i loro concerti dalle finestre e dai balconi di casa.

Il festival ha inoltre organizzato, nella giornata di sabato 23 maggio, un flash mob dedicato a John Lennon, a ottant’anni dalla sua nascita, che ha coinvolto pianisti e non a suonare al pianoforte o a cantare la canzone “Imagine” dalle finestre per vivere un momento simbolico in questo Piano per la ripartenza.

L’evento ha registrato complessivamente oltre 800mila visualizzazioni, tra sito e Facebook. Sono stati 265mila gli spettatori che hanno seguito la diretta streaming con delle punte di 5mila utenti in contemporanea, diverse migliaia coloro che dai balconi hanno partecipato agli eventi live in strada. 

Le impression del profilo Instagram del festival e della sua IGTV sono state più di 470mila. Il collegamento è stato seguito da oltre 120 nazioni con una percentuale del 26% di pubblico straniero (dati google analytics, youtube analytics, facebook e instagram insights). 

Un grazie particolare va a Hermès, che con la sua Fondation d’Enterprise già dall’edizione 2019 valorizza i talenti degli artisti di Piano City e che oggi, con rinnovata energia, sostiene la musica e il mondo della cultura come motore di ripartenza della società. Il progetto Piano City Milano rientra così in un percorso più̀ ampio di attenzione della maison e della sua Fondazione ai temi di sviluppo sociale, al sostegno della creazione artistica, della formazione e trasmissione di know-how.

I pianisti che hanno partecipato sono: Guido Coppin, Angelo Trabace, Chilly Gonzales, Iris Hond, Davide Boosta Dileo, Gloria Campaner, Rami Khalife, Michael Nyman, Nicolas Horvath, Arturo Stàlteri, Francesco Libetta, Michele Fedrigotti, Giulia Mazzoni, Geoff Westley, Andrea Rebaudengo, Tatiana Larionova e Davide Cabassi, Demian Dorelli, Remo Anzovino, Elpidia Giardina, Gaetano Liguori, Michele Gamba, Eliana Grasso, AyseDeniz Gokcin, Marino Formenti , Vittorio Cosma, Rosey Chan, Joep Beving, Nico Morelli, Sasha Pushkin, Ludovico Einaudi, Alfonso Alberti, Silvia Lomazzi, Gabriele Baldocci, Mario Rusca, Cecilia Ferreri, Silas Bassa, Thomas Umbaca, Ginevra Costantini Negri, Francesco Taskayali , Alessandro Commellato, Giuseppina Torre, Mariano Bellopede, Thollem McDonas, Elisa D’Auria, Roberto Cacciapaglia, Jany McPherson, Enrico Intra, Paolo Jannacci, Hania Rani, Niklas Pashburg, Vinicio Capossela, Rufus Wainwright, Fabrizio Grecchi, Simone Quatrana, Ettore Bove, Fiamma Velo, Noemi Perrone, Pietro Formai.

Inoltre, il programma Piano Sleep con “SatiePandémie” ha coinvolto 124 pianisti da Alvin Curran a Ciro Longobardi ad Anna D’Errico.

Se Piano City Milano è l’appuntamento annuale che coinvolge tutta la città con concerti nei parchi, nei musei e nelle case private, PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020 è stato un evento simbolico che ha invitato i cittadini a continuare a credere nella forza sociale e poetica della loro città. 

Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini.

Con il sostegno dei partner tecnici Steinway & Sons, Yamaha, Fazioli, Griffa & Figli, Passadori Pianoforti, Bösendorfer, Tagliabue, Tarantino Pianoforti e AIARP e dei media partner Corriere della SeraRadio Monte CarloPiano Solo, Amadeus e Apple Music.

Con la collaborazione di YES MILANO.

Dal 2011 Piano City Milano ha contribuito all’onda di vitalità e alle sperimentazioni urbane e culturali che hanno reso Milano la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e negli anni hanno costruito una rete di partner sostenitori preziosi per la realizzazione dell’iniziativa.

PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020: annunciato il programma completo!

Piano City Milano annuncia il programma completo di PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020, anteprima della 9° edizione del Festival (posticipata per l’autunno), prevista da venerdì 22 a domenica 24 maggio in live streaming in collegamento da casa e da alcuni luoghi simbolici della città, insieme alle note dei Piano Tandem e Piano Risciò in giro per le vie di Milano, in sicurezza, per la prima volta dopo il lockdown. Se Piano City Milano è l’appuntamento annuale che coinvolge tutta la città con concerti nei parchi, nei musei e nelle case private, PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020 è un evento simbolico che invita i cittadini a continuare a credere nella forza sociale e poetica della loro città.

I concerti, che saranno visibili in streaming sul sito web (www.pianocitymilano.it) e sulla pagina Facebook di Piano City Milano (https://bit.ly/Pianomipreludio_Evento_FB), coinvolgono artisti milanesi e internazionali che,uniti dalla passione per la cultura e dal desiderio di tornare presto ad esibirsi dal vivo, si susseguiranno in diretta con musiche di ogni genere, dalla classica al jazz, al pop, al rock.

«Nei giorni del lockdown – afferma il Sindaco di Milano Giuseppe Sala la musica ci ha aiutato a sentirci più vicini, ci ha spronato ad avere fiducia. Affacciati alle finestre e ai balconi delle nostre case, abbiamo intonato canzoni, suonato brani o ascoltato i nostri vicini esibirsi. E questo ci ha aiutato a lenire il dolore e sciogliere le preoccupazioni. Per questo sono felice che sia un evento come Piano City Milano Preludio 2020 ad accompagnare il primo weekend di ripartenza completa della città. Abbiamo bisogno della gioia e della libertà che la musica sprigiona e trasmette. Ripartiamo da qui, in attesa di tornare ad apprezzare i concerti di Piano City e tanti altri spettacoli culturali dal vivo».

Il programma di PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020, curato da Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini, prevede concerti con star internazionali come CHILLY GONZALES, LUDOVICO EINAUDI, JOEP BEVING, ROSEY CHAN e RUFUS WAINWRIGHT in live streaming dalle loro case, oltre a numerosi altri acclamati pianisti da Milano e dal mondo Da seguire in live streaming anche i concerti realizzati in luoghi simbolici della città, non ancora aperti al pubblico. E poi i primi concerti live dopo il lockdown nelle strade di Milano, dal centro alle periferie, da seguire dalle finestre e dai balconi di casa, e ancora un programma KIDS, un programma di PIANO SLEEP per accompagnare le notti, e un FLASH MOB per coinvolgere il pubblico a partecipare ancora più da vicino e fare musica insieme.

La diretta prenderà il via venerdì dalle ore 19.00 alle ore 00.00, proseguirà sabato dalle ore 10.30 alle ore 00.00 e domenica dalle 10.30 alle ore 23.00. Nelle giornate di venerdì e sabato Piano Sleep dalle ore 00.00 alle 10.00.

HOUSE

I concerti da casa in streaming si aprono venerdì sera alle ore 21.00 con CHILLY GONZALES, uno degli artisti del pianoforte più sorprendenti della musica d’oggi, celebri i suoi spettacoli in pantofole e vestaglie colorate. Seguono la pianista olandese IRIS HOND, le tastiere multiple di DAVIDE BOOSTA DILEO, fondatore e storico membro dei Subsonica, GLORIA CAMPANER con Beethoven, e chiude la serata la musica potente di RAMI KHALIFE, di origine franco libanese, in diretta dall’Australia.

Sabato 23 i concerti in streaming da casa riprendono con NICOLAS HORVATH, ARTURO STÀLTERI, MICHELE FEDRIGOTTI, GIULIA MAZZONI, GEOFF WESTLEY (già arrangiatore di Battisti, Bee Gees, Renato Zero, ecc.), SILAS BASSA,l’affiatata coppia DAVIDE CABASSI e TATIANA LARIONOVA con Schubert, l’eclettico DEMIAN DORELLI con Nick Drake, ELPIDIA GIARDINA con un omaggio agli Earth, Wind & Fire, GAETANO LIGUORI con il suo jazz. La sera sono in programma la pianista turca AYSEDENIZ GOKCIN, MARINO FORMENTI con “Floating in a Tin Can” in omaggio a David Bowie, definito dal New York Times il “Glenn Gould del XXI secolo”, VITTORIO COSMA, la virtuosa anglocinese ROSEY CHAN, nota per le sue sperimentazioni con le arti, SILAS BASSA, NICO MORELLI, le musiche seducenti di JOEP BEVING e lee le Piano Exprovisations di SASHA PUSHKIN.

La serata di sabato si chiude con le note di LUDOVICO EINAUDI, il suo concerto comincia alle ore 23.30.

Domenica 24 maggio gli streaming da casa proseguono con ALFONSO ALBERTI, SILVIA LOMAZZI, GABRIELE BALDOCCI, MARIO RUSCA, CECILIA FERRERI, il virtuoso FRANCESCO LIBETTA. Nel pomeriggio, alle ore 15.00, programma speciale KIDS “Musica classica: un gioco da ragazzi!”, in cui GINEVRA COSTANTINI NEGRI, Alfiere della Repubblica per meriti artistici, invita i più piccoli a partecipare attivamente da casa con musiche, giochi e disegni. I concerti da casa continuano con FRANCESCO TASKAYALI con un omaggio a Ezio Bosso, ALESSANDRO COMMELLATO, GIUSEPPINA TORRE, MARIANO BELLOPEDE, la musica sperimentale di THOLLEM MCDONAS in diretta dal New Mexico, e poi ancora ROBERTO CACCIAPAGLIA con I Giorni dell’Esperienza e la musica cubana di JANY MCPHERSON. In serata, PAOLO JANNACCI con Racconti piano e forti” e poi HANIA RANI e NIKLAS PASCHBURG, tra i giovani più apprezzati nel mondo della musica elettronica.

PIANO CITY PRELUDIO 2020 si chiude domenica sera con il concerto delle ore 22.30, con RUFUS WAINWRIGHT in diretta da casa da Los Angeles.

KIDS

Nel pomeriggio di domenica, alle ore 15.00, programma speciale KIDS “Musica classica: un gioco da ragazzi!”, in cui GINEVRA COSTANTINI NEGRI, Alfiere della Repubblica per meriti artistici, invita i più piccoli a partecipare attivamente da casa con musiche, giochi e disegni.

LUOGHI SIMBOLO DELLA CITTÀ

Da seguire in streaming anche i concerti realizzati in luoghi simbolici della città. Cominciamo a rifrequentare musei e poli cittadini con concerti ancora chiusi al pubblico e visibili appunto in collegamento.

Venerdì 22 maggio il prodigio GUIDO COPPIN dal Museo del ‘900, mentre sabato ANDREA REBAUDENGO dalla Casa Museo Boschi di Stefano con musiche di Ravel e Rota, e dal Museo Poldi Pezzoli MICHELE GAMBA tiene una Piano Lesson su Bach. Domenica 24 maggio dalla Sala della Balla del Castello Sforzesco si esibisce THOMAS UMBACA,vincitore del Premio Speciale Hermès per i Talenti 2019, mentre il concerto di ELISA D’AURIA è in collegamento dai Bagni Misteriosi. In serata concerto dai Giardini della GAM (Galleria d’Arte Moderna), risuona il jazz del grande ENRICO INTRA.

Un grazie particolare va a Hermès,che con la sua Fondation d’Enterprise già dall’edizione 2019 valorizza i talenti degli artisti di Piano City e che oggi, con rinnovata energia, sostiene la musica e il mondo della cultura come motore di ripartenza della società. Il progetto Piano City Milano rientra così in un percorso più̀ ampio di attenzione della maison e della sua Fondazione ai temi di sviluppo sociale, al sostegno della creazione artistica, della formazione e trasmissione di know-how. «Hermès segue i princìpi della corporate social responsibility dal 1837, anno della sua nascita. Il rispetto per le materie prime e per la natura da cui provengono, l’attenzione per il lavoro manuale e per il savoir-faire ci portano istintivamente ad avere una sensibilità speciale per le arti», spiega Francesca di Carrobio, Amministratore Delegato di Hermès Italie.

Tre concerti speciali saranno trasmessi da Porta Nuova, pressoVolvo Studio Milano: venerdì 22 maggio ANGELO TRABACE esegue musiche di Nino Rota con un omaggio a Federico Fellini in occasione del centenario dalla nascita, mentre sabato 23 maggio l’ospite è REMO ANZOVINO, Nastro D’Argento 2019 – Menzione Speciale Musica dell’Arte”, e a seguire ELIANA GRASSO, con musiche di Chopin e Liszt.

Dopo essere diventato uno dei luoghi consolidati di Piano City Milano, Volvo Studio Milano nei prossimi mesi sarà l’avamposto da cui Volvo accompagnerà Milano nel suo rilancio. «Per noi di Volvo era importante che lo stravolgimento delle abitudini quotidiane imposto dalla crisi sanitaria non sbarrasse la strada al pensiero, oltre a bloccare le attività convenzionali, e che invece lo stimolasse in senso creativo – afferma Chiara Angeli, Direttore Sales & Marketing Volvo Car Italia e responsabile dell’attività del Volvo Studio Milano – Abbiamo quindi trovato straordinaria l’idea di proseguire il racconto musicale di Piano City Milano su basi innovative e con i nuovi strumenti imposti dalla situazione. Per ribadire che la Cultura non si può fermare».

PRIMI CONCERTI LIVE IN CITTÀ DOPO IL LOCKDOWN

Sempre da venerdì a domenica, dalle ore 20.00, Piano Tandem e Piano Risciò circoleranno per le vie della città, dal centro alle periferie, nel completo rispetto delle norme di sicurezza vigenti, e potranno essere ascoltati dalle finestre e dai balconi di casa. Sono i primi concerti live in città dopo il lockdown.  

Venerdì da Piazza Duca d’Aosta a Piazza San Babila un tributo ai Beatles con il Piano Risciò di FABRIZIO GRECCHI, mentre Piano Tandem risuonerà dalla Galleria Vittorio Emanuele II all’Arena Civica con il jazz e il blues di SIMONE QUATRANA. Sabato Piano Risciò attraverserà il quartiere di NoLo con musica pop ed ETTORE BOVE alla tastiera, mentre Piano Tandem in zona Dergano diffonderà musica neoclassica con FIAMMA VELO. Domenica in Piano Risciò la giovanissima NOEMI PERRONE, da via Paolo Sarpi al Mercato coperto di Piazzale Lagosta con un medley pop-rock-classica, e in Piano Tandemin zona Corvetto PIETRO FORMAI con musica rock.

PIANO SLEEP

Nelle due notti di venerdì e di sabato, a partire dalla mezzanotte, il programma in streaming continua con PIANO SLEEP con SatiePandémie e ripropone le Vexations prodotte dal Teatro Miela di Trieste per i 154 anni del compositore, eseguite lo scorso 17 maggio live da 124 pianisti da tutto il mondo, da Alvin Curran, Ciro Longobardi e Anna D’Errico

FLASH MOB con IMAGINE

Alle ore 12.00 di sabato 23 maggio Piano City Milano invita tutti, pianisti e non, a unirsi da casa al Flash Mob dedicato a John Lennon, a ottant’anni dalla sua nascita. Tutti sono chiamati a suonare al pianoforte o cantare la canzone “Imagine“, per vivere insieme un momento simbolico in questo Piano per la ripartenza. E tutti sono invitati a riprendere con video pezzi di quest’esecuzione collettiva e inviarli al seguente indirizzo e-mail: info@pianocitymilano.it.

L’hashtag dell’anteprima Piano City Milano è #pianomipreludio.

Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini.

Con il sostegno dei partner tecnici Steinway & Sons, Yamaha, Fazioli, Griffa & Figli, Passadori Pianoforti, Bösendorfer, Tagliabue, Tarantino Pianoforti e AIARP e dei media partner Corriere della Sera, Radio Monte Carlo, Piano Solo.
Con la collaborazione di YES MILANO.

Dal 2011 Piano City Milano ha contribuito all’onda di vitalità e alle sperimentazioni urbane e culturali che hanno reso Milano la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e negli anni hanno costruito una rete di partner sostenitori preziosi per la realizzazione dell’iniziativa.

PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020: da venerdì 22 a domenica 24 maggio anteprima della 9° edizione del Festival

Piano City Milano vuole dare un contributo alla ripartenza di Milano e organizza per venerdì 22, sabato 23 e domenica 24 maggio tre giorni di live streaming di pianoforte e simbolici eventi per le strade della città. Un’iniziativa che si presenta come anteprima di quella che sarà la 9° edizione del Festival di pianoforte più atteso dell’anno, che avrebbe dovuto tenersi nel corso di questi giorni e che è prevista entro l’autunno.

Se Piano City Milano è l’appuntamento annuale che coinvolge tutta la città, con concerti nei parchi, nei musei e nelle case private, PIANO CITY MILANO PRELUDIO 2020 è un evento simbolico che invita i cittadini a continuare a credere nella forza sociale e poetica della loro città per vivere una nuova normalità e un nuovo inizio, restando uniti e continuando a fare rete, confermando Milano città della musica e città internazionale.

«Nei giorni del lockdown – afferma il Sindaco di Milano Giuseppe Sala – la musica ci ha aiutato a sentirci più vicini, ci ha spronato ad avere fiducia. Affacciati alle finestre e ai balconi delle nostre case, abbiamo intonato canzoni, suonato brani o ascoltato i nostri vicini esibirsi. E questo ci ha aiutato a lenire il dolore e sciogliere le preoccupazioni. Per questo sono felice che sia un evento come Piano City Milano Preludio 2020 ad accompagnare il primo weekend di ripartenza completa della città. Abbiamo bisogno della gioia e della libertà che la musica sprigiona e trasmette. Ripartiamo da qui, in attesa di tornare ad apprezzare i concerti di Piano City e tanti altri spettacoli culturali dal vivo».

I concerti, che saranno visibili in streaming sul sito web (www.pianocitymilano.ite sulla pagina Facebook di Piano City Milano (https://bit.ly/Pianomipreludio_Evento_FB), coinvolgono artisti milanesi e internazionali che,uniti dalla passione per la cultura e dal desiderio di tornare presto ad esibirsi dal vivo, hanno aderito con gioia all’iniziativa.

Tra i primi nomi già confermati vi sono: LUDOVICO EINAUDI, CHILLY GONZALES, RUFUS WAINWRIGHT, ROSEY CHAN, RAMI KHALIFE, DAVIDE CABASSI, IRIS HOND, HANIA RANI E PAOLO JANNACCI.

Da venerdì sera a domenica sera, uno dopo l’altro, i pianisti presenteranno in diretta musiche di ogni genere, dalla classica al jazz, al pop, al rock, in collegamento dalle loro case (che per l’occasione saranno aperte virtualmente al grande pubblico).

La musica di Piano City Milano Preludio 2020 arriverà per la prima volta dopo il lockdown per le strade della città. Nel corso del weekend infatti piano tandem e piano risciò circoleranno per le vie cittadine, dal centro ai quartieri periferici nel completo rispetto delle norme di sicurezza vigenti, e potranno essere ascoltati dalle finestre e dai balconi di casa. 

Sono inoltre previsti alcuni concerti, fruibili in streaming, in luoghi simbolo della città come dal Museo del Novecento, Museo Poldi Pezzoli, Casa Museo Boschi Di Stefano, Castello Sforzesco, Bagni Misteriosi e GAM.

Un grazie particolare va ad Hermès,che con la sua Fondation d’Enterprise già dall’edizione 2019 valorizza i talenti degli artisti di Piano City e che oggi, con rinnovata energia, sostiene la musica e il mondo della cultura come motore di ripartenza della società. Il progetto Piano City Milano rientra così in un percorso più̀ ampio di attenzione della maison e della sua Fondazione ai temi di sviluppo sociale, al sostegno della creazione artistica, della formazione e trasmissione di know-how. «Hermès segue i princìpi della corporate social responsibility dal 1837, anno della sua nascita. Il rispetto per le materie prime e per la natura da cui provengono, l’attenzione per il lavoro manuale e per il savoir-faire ci portano istintivamente ad avere una sensibilità speciale per le arti», spiega Francesca di Carrobio, Amministratore Delegato di Hermès Italie.

Tre concerti speciali saranno trasmessi da Porta Nuova, più precisamente dal Volvo Studio Milano, che dopo essere diventato uno dei luoghi consolidati di Piano City Milano, nei prossimi mesi sarà l’avamposto da cui Volvo accompagnerà Milano nel suo rilancio. «Per noi di Volvo era importante che lo stravolgimento delle abitudini quotidiane imposto dalla crisi sanitaria non sbarrasse la strada al pensiero, oltre a bloccare le attività convenzionali, e che invece lo stimolasse in senso creativo – afferma Chiara Angeli, Direttore Sales & Marketing Volvo Car Italia e responsabile dell’attività del Volvo Studio Milano – Abbiamo quindi trovato straordinaria l’idea di proseguire il racconto musicale di Piano City Milano su basi innovative e con i nuovi strumenti imposti dalla situazione. Per ribadire che la Cultura non si può fermare».

L’hashtag dell’anteprima Piano City Milano è #pianomipreludio.

Piano City Milano è un progetto di Associazione Piano City Milano con il Comune di Milano, a cura di Ponderosa Music&Art e Accapiù, con la direzione artistica di Ricciarda Belgiojoso e Titti Santini.


Con il sostegno dei partner tecnici Steinway & Sons, Yamaha, Fazioli, Griffa & Figli, Passadori Pianoforti, Bösendorfer, Tagliabue, Tarantino Pianoforti e AIARP e dei media partner Corriere della SeraRadio Monte CarloPiano Solo.
Con la collaborazione di YES MILANO.

Dal 2011 Piano City Milano ha contribuito all’onda di vitalità e alle sperimentazioni urbane e culturali che hanno reso Milano la vibrante metropoli europea che è oggi. Fra i fondatori del festival e dell’Associazione, Daniela Cattaneo Diaz e Titti Santini, che hanno sempre creduto nel progetto e negli anni hanno costruito una rete di partner sostenitori preziosi per la realizzazione dell’iniziativa.

© 2020 Max Trip

Tema di Anders NorenSu ↑