Tag: Artist First (Pagina 1 di 3)

ISOLADELLEROSE online il videoclip ufficiale di “SU”, il singolo d’esordio del trio romano!

È online il videoclip ufficiale di “SU” (Artist First), il singolo d’esordio del trio romano ISOLADELLEROSE.

Per la regia di Andrew Superview, il video racconta il senso di smarrimento generazionale attraverso il tormento di una ragazza chiusa in una camera d’albergo. In preda al panico e alla frustrazione, riesce infine ad evadere, scappare via e arrivare in cima al tetto di un palazzo. Cambiando prospettiva cambia anche il suo panorama e vedendo le cose diversamente riesce a trovare la sua pace e la sua libertà.

«Nel video una ragazza scossa e visibilmente a pezzi è chiusa in una camera d’albergo, che metaforicamente rappresenta la brutta situazione in cui si trova e dalla quale vuole evaderedichiara l’IsoladelleroseMomenti di panico, malinconia e frustrazione caratterizzano gran parte del video. Solo verso la fine la protagonista riesce a scappare dalla stanza e correre via verso il posto che simboleggia la sua libertà. Siamo soddisfatti di questo video, e nonostante il freddo che ci siamo presi per avere avuto la brillante idea di suonare sul tetto di un palazzo di 10 piani a gennaio, possiamo dire che ne è valsa la pena!»

Scritto da Federico Proietti e Andrea Zanobi e composto insieme a Iacopo Volpini, SU(https://lnk.to/_Su_)è un inno che invita le nuove generazioni a non perdersi d’animo e affrontare le difficoltà della vita, e di questo particolare momento storico, senza arrendersi.

Band romana nata durante il lockdown, l’ISOLADELLEROSE sono Federico Proietti (voce, chitarra), Andrea Zanobi (basso) e Iacopo Volpini (batteria). Il nome del gruppo si rifà alla storia dell’Isola delle Rose: una piattaforma artificiale costruita nel 1968 sul Mar Adriatico dall’ingegnere bolognese Giorgio Rosa e poi proclamata micronazione. Un episodio che racchiude in sé desiderio di indipendenza e di autosuperamento, valori che rappresentano alla perfezione le intenzioni della band: creare con la loro musica un posto in cui chiunque possa sentirsi libero quando e quanto vuole. Di matrice pop, ma influenzati da generi che spaziano dal rock al funk, i ragazzi dell’ISOLADELLEROSE parlano della loro generazione e del mondo che li circonda per come lo vedono e vivono.

“SPARISCI PLEASE”: fuori ovunque il nuovo singolo di GIULIA PENNA, cantante e influencer romana da milioni di follower

Si intitola “SPARISCI PLEASE” (distribuzione Artist First) il nuovo attesissimo singolo della cantante GIULIA PENNA, da oggi disponibile su tutte le piattaforme digitali e in rotazione radiofonica.

Il brano segue il successo estivo di “Bacio a distanza”, con 2 milioni di views su YouTube, la challenge su TikTok che ha raggiunto 29 Milioni di visualizzazioni con #bacioadistanza e 1 milione di ascolti su Spotify. Il singolo è anche entrato a nelle playlist “Pop Virale” e “Viral 50” della celebre piattaforma di streaming musicale.

È possibile ascoltare o scaricare “Sparisci Please” al seguente link: https://giuliapenna.lnk.to/SparisciPlease ed è possibile trovarlo  nelle playlist di Apple Music, New Music Daily e Swipe Pop, e nelle playlist di Amazon Music, Novità Pop Italiano e Novità del momento, oltre che su YouTube Music (Nuovi singoli) e TIMmusic (Nuove uscite). 

Romana, ma milanese d’adozione, Giulia, oltre che un personaggio molto amato sul web, con più di 1,3 milioni di follower su Instagram e 1,4 milioni su TikTok, è un’artista indipendente che scrive e che canta le proprie canzoni e con i suoi precedenti singoli ha già raggiunto importanti risultati, superando oltre 20 milioni di visualizzazioni su YouTube e 2 milioni e mezzo di ascolti su Spotify.

Sparisci Please” è un brano pop, frizzante e fresco, che racconta col sorriso come si può rinascere dopo la fine di una relazione turbolenta, fatta di segreti e bugie. È un inno alla felicità, oltre che un invito rivolto a trovare il coraggio di mettere sé stessi al primo posto, dopo essersi annullati per una persona.

«”Sparisci Please” parla di come da un dolore possiamo trovare la serenità e riscoprire noi stessi – spiega Giulia Penna – E nel brano racconto la storia di questa ragazza che smette di sentirsi sbagliata e si rende conto di essere sempre stata messa in secondo piano. Con grande gioia arriva a ringraziare il suo ex per averla fatta rinascere».
Giulia Penna viene dalla periferia di Roma e ha sempre amato cantare. Per lei la musica ha rappresentato un modo magico per evadere da una realtà stretta e trovare un mondo in cui fosse possibile realizzare i suoi sogni. Inizia a partecipare a diversi concorsi musicali, e successivamente a pubblicare su Facebook cover riscritte e cantate in dialetto romano. Da lì inizia il suo percorso sul web, ma sempre nel segno della musica. I social diventano il palcoscenico sul quale poter dimostrare di essere un’artista a tutto tondo. La sua scrittura rispecchia una personalità genuina, un animo sensibile e profondo e la voglia di raccontare la sua storia mostrando il suo cuore; ma anche un vulcano di energia e divertimento.

Instagram: http://bit.ly/2Ur24W9 – TikTok: https://vm.tiktok.com/JefUjeH/ – YouTube: https://bit.ly/37WEbtE – Facebook: http://bit.ly/2UfjLJ3 – Spotify: https://spoti.fi/3g3FDgH

“Il bello dell’amico (Lockdown edition)” è il nuovo singolo di ASTRA

È disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali “Il bello dell’amico (Lockdown Edition) (distribuzione Artist First), il nuovo singolo del cantautore romano ASTRA, sulla scia del successo del precedenteIl bello dell’amico”, che ha registrato milioni di ascolti e visualizzazioni, raggiungendo anche la seconda posizione della Viral 50 – Italia su Spotify.

Il brano è disponibile per l’ascolto e il download al seguente link: http://astra.lnk.to/IBDA_LE

Scritto e composto dallo stesso Astra, “Il bello dell’amico (Lockdown Edition)”nasce dall’intento di intrattenere tutte quelle persone che trascorrono questo periodo nutrendo la speranza di poter riabbracciare presto un amico, un amore o una persona cara.

«Mi auguro che questo brano possa essere di conforto a chi sente la mancanza di una persona alla quale vuole bene – racconta Astra – Con questa canzone, cerco anche di far capire agli ascoltatori in maniera non retorica e sempre con il sorriso, che è la mia cifra stilistica, l’importanza di rispettare le regole, di indossare la mascherina, stare a casa e aspettare il momento giusto per poter tornare a uscire con gli amici»

Alessandro Lera, in arte ASTRA nasce a Roma il 19 agosto 1999. Comincia a scoprire la passione per la musica all’età di dieci anni, iniziando poi a scrivere e comporre durante l’adolescenza. Frequenta l’istituto tecnico commerciale e si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza, mentre tiene i suoi brani nel cassetto, A giugno 2019, a sorpresa debutta con “Tutti quei ricordi” il quale raggiunge il milione di ascolti totali. Il 24 ottobre esce “Il bello dell’amico”, singolo che riscuote un successo inaspettato qualche mese dopo la pubblicazione posizionandosi al secondo posto nella classifica Viral 50 Italia per oltre tre settimane. Il brano registra oltre 13 milioni di ascolti su tutte le piattaforme digitali. “Il bello dell’amico” diventa anche uno dei brani più utilizzati su TikTok con oltre 300.000 video ed il brano più utilizzato su Instagram nelle storie piazzandosi al primo posto nella sezione musica rimanendoci per oltre un mese.

È in radio, digital download e disponibile sulle piattaforme streaming “CHAGALL”, il nuovo singolo della cantautrice SILVIA SALEMI

È in radio e disponibile sulle piattaforme streaming e in digital download “CHAGALL” (etichetta Dischi Dei Sognatori / distribuzione Artist First), il nuovo singolo di SILVIA SALEMI.

CHAGALL”, prodotto da Francesco Tosoni e composto da Silvia Salemi insieme a Giacomo Eva e Marco Rettani, è un brano soft-rock che racconta l’incontro di due anime che guardano il cielo e ne riconoscono l’immensità, e analizza il precario equilibrio di una relazione che fa paura, ma che alla fine trova la giusta strada per esprimersi e per avere il coraggio di esistere.

«Tenuto conto del rispetto che richiede questa complicata situazione in cui viviamo e di tutte le difficoltà sanitarie, sociali ed economiche che, purtroppo, molte persone stanno affrontando per un periodo che si sta rivelando molto più lungo del previsto, penso che sia necessario mettere in pausa la realtà e cercare di salvare la nostra anima regalandole un po’ di bellezza dichiara Silvia Salemi – Dobbiamo cercare di rimettere al centro l’uomo, che è sempre riuscito a superare momenti bui e difficili grazie alle sue capacità intellettuali, sentimentali e anche artistiche, ma che ha anche il bisogno di trovare nel mondo che lo circonda ciò che lo può salvare: la bellezza della cultura, dell’arte, della musica e della vita. Siamo bombardati ogni giorno da un continuo flusso di notizie che ci sottraggono alla nostra volontà di rinascita connaturata all’esistenza umana».

Silvia Salemi è una cantautrice, conduttrice televisiva e radiofonica e scrittrice italiana. Nel 1995 vince il Festival di Castrocaro con il brano “Con questo sentimento” e da quel momento non si ferma più, partecipando, prima nella sezione Nuove Proposte e poi da Big, a quattro edizioni del Festival di Sanremo e al Festivalbar del 1998. Alla carriera di cantautrice affianca un percorso da conduttrice televisiva e, dal 2004, intraprende un percorso da conduttrice radiofonica su Rai Radio 2. Dopo una pausa dalla musica, torna sulle scene discografiche nel 2017 e contemporaneamente pubblica il suo primo romanzo autobiografico, “La voce nel cassetto”. Nel 2019 è a teatro con Giuseppe Zeno con “Non si uccidono così anche i cavalli” e partecipa ad “Ora o mai più”, la trasmissione di Rai 1 condotta da Amadeus dove presenta il suo ultimo singolo “Era Digitale”. Da ottobre 2020 è testimonial della nuova campagna “Proteggiamo i bambini” di Save The Children.

DE SFROOS: si aggiungono 5 nuovi appuntamenti per presentare live la ripubblicazione di “MANICOMI”

Si aggiungono 5 nuovi appuntamenti per presentare live la ripubblicazione di “MANICOMI” (MyNina / Artist First), primo storico album dei DE SFROOS già disponibile nei negozi tradizionali in formato CD e deluxe/limited edition (doppio vinile + CD) e su tutte le piattaforme streaming e in digital download (https://desfroos.lnk.to/Manicomi_Pre).

Per le presentazioni la band si pone come obiettivo quello di instaurare un profondo dialogo con il pubblico raccontando la storia dei De Sfroos, il loro ritorno sul palco e condividendo aneddoti curiosi e divertenti che hanno caratterizzato il loro tragitto e i brani che compongono “Manicomi”.  Durante questi appuntamenti la band eseguirà dal vivo alcuni brani tratti dal disco e incontrerà i fan nel completo rispetto delle norme vigenti.  

Di seguito le date delle presentazioni:

venerdì 16 ottobre  VIGEVANO (PV)Teatro Cagnoni, ore 17.45 –  ingresso libero previa prenotazione obbligatoria inviando una email al seguente indirizzo info@promoterpv.it;

giovedì 22 ottobre VARESE, Salone Estense, doppio appuntamento ore 18.00 e ore 21.00 – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria ai seguenti link: http://bitly.ws/9XHM e http://bitly.ws/9XHS;

mercoledì 28 ottobre  MILANO, Spirit de Milanore 22.30 per Rock Files Live! di LifeGate Radio, a cura di Ezio Guaitamacchi – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria sul sito di Rock Files a partire dal 15 ottobre;

venerdì 6 novembre FIDENZA (PR), Teatro Magnani, ore 21.00 per Mangiamusica – Limited Edition – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria inviando una email al seguente indirizzo teatromagnani@ater.emr.it a partire dal 27 ottobre;

sabato 7 novembre TIRANO (SO), Teatro Mignon, ore 21.00 – ingresso libero previa prenotazione obbligatoria inviando una email al seguente indirizzo info@mynina.live (in collaborazione con Plozza Wine Group).

“Manicomi” contiene 15 brani rimasterizzati, presso gli studi della RSI Radiotelevisione svizzera, che ci faranno rivivere dopo 25 anni le storie dei celebri personaggi come Anna, Lo Sconcio, Zia Luisa, Nonu Aspis e tanti altri…

Immagini e storie di figure, in parte realistiche e in parte cinematografiche, che offrono ancora oggi importanti spunti di riflessione su delicate tematiche, quali ad esempio il trascorrere del tempo, la guerra, il disagio psichico, la rivalsa dei diversi, la vendetta degli screditati.

Nelle canzoni che compongono il disco emerge quello che era lo stile tipico dei De Sfroos, che si contraddistinguevano anche per l’uso naturale del dialetto come grande stimolo antropologico ed emotivo, per molti considerato invece come una sfida coraggiosa o una limitazione. L’obiettivo era far parlare più DEL DIALETTO che IN DIALETTO.

Il disco è dedicato a Marcu De La Guasta (Marco Pollini), uno degli storici componenti della band venuto a mancare nel 2017.

Oggi i De Sfroos sono: Davide Van De Sfroos (Davide Bernasconi), Alessandro Frode (Alessandro Giana), Didi Murahia (Arturo Bellotti) e Lorenzo Mc. Inagranda (Lorenzo Livraghi).

« Articoli meno recenti

© 2021 Max Trip

Tema di Anders NorenSu ↑