“Girotondo”, in radio dal 5 Giugno, vuole essere un brano leggero con sonorità elettro-poprock, colore distintivo di La Luna che, questa volta, vuol far passare un messaggio di leggerezza e spensieratezza visto il periodo da cui con fatica stiamo uscendo.


Brano che parla della fine di una storia e della “Felicità” che ne fa da protagonista. Il mettere se stessi e la propria serenità davanti a situazioni pericolose per la nostra salute mentale. Spesso si parla di dipendenza affettiva e ci si assoggetta a meccanismi apparentemente incontrollabili. Quel sano egoismo che dovrebbe in queste circostanze salvarci e renderci più consapevoli di quel che valiamo e soprattutto di quello che realmente desideriamo.


Un inno alla conquista della propria felicità ed a proposito di questa Luna dice: “Si può raggiungere in molti modi, tramite una passione, l’amicizia, un sano amore che non si lega necessariamente alla diversità di genere per dover esser chiamato Amore. Ho conosciuto tante persone intrappolate ed infelici dentro una normalità apparente ed impacchettata a dovere, con il desiderio di stare altrove, vicino ad un’altra persona. Credo che questa sia la sofferenza più grande e grave che non dovremmo permettere a nessuno di infliggerci. Chi ci giudicherà per ciò che siamo non sarà mai giudice di se stesso e non potrà quindi mai capire”

Il videoclip è stato girato rispettando tutte le normative date dal
momento che stiamo purtroppo ancora vivendo con la regia di Elio Di Magno, giovane e talentuoso video-maker che da poco collabora con La Luna. Produzione artistica di Alex Marton (First Line Production).

Biografia

La Luna, cantautrice classe 1985, inizia a cantare sin da piccola e scrive la sua prima canzone per un corto metraggio all’età di 12 anni. Sperimenta nel tempo varie sonorità ed approcci musicali. A soli sedici anni parte in tournée con il gruppo vocale “Vocal Sisters” condividendo il palco con la famosa cantante Gospel Cheryl Porter e Arnoldo Foà.
Il primo singolo ‘Il giro del Mondo’ del 2010 porta la firma del produttore Alex Marton.
Nel 2011 arriva nei 40 finalisti di Area Sanremo con il brano “Universo”. L’ultimo suo EP porta la firma di Luca Vicini, bassista dei Subsonica, il quale inizierà con Luna una collaborazione che porterà all’uscita nel 2017 di tre singoli “Limitation”, “Follow the Signs” e “Cold like a Stone”, questo’ ultimo condiviso con la Ego Music Italia.
Dal 2018 di nuovo insieme ad Alex Marton scrive “Niente Succede”, primo singolo in italiano dopo l’esperienza torinese, che parla proprio dell’immobilità umana sempre più consapevole e del perseverare nei soliti errori che il genere umano compie ormai da secoli dando ad ogni battaglia un nuovo nome ma ricreando sempre le stesse dinamiche. Uscito da poco il nuovo singolo Arcobaleni, scritto in merito alla situazione che il mondo si sta trovando a vivere. Questa estate ospite a Terracina insieme ad Anna Tatangelo e JeanMichel Byron (Toto). Apre alle Vibrazioni sul palco del summer festival con il record di ingressi per la big night contando 4500 persone. Sempre nell’ estate 2019 apre il concerto a Bobo Rondelli in piazza del Duomo (Massa Marittima). Molto presente su tutte le piattaforme musicali e social.