“Gravitazione universale” è il nuovo singolo degli Anima, Duo Artistico milanese formato dai cantautori Umberto Ascione e Stefano Foglia, e segue l’uscita del primo album “Il mondo dentro” e del singolo “Respiro nel vento”, quest’ultimo pubblicato durante il lockdown

Il brano “Gravitazione universale” sancisce per gli ANIMA il pieno ritorno alla normalità ed alla vita dopo il lockdown: descrive incontri inattesi che lasciano il segno e ci inducono a vivere fino in fondo le nostre emozioni; un’intesa immediata, un’attrazione fatale suscitata da uno sguardo che ci rapisce completamente e, in quel preciso istante, l’istinto che prevale sulla ragione. Il videoclip dà forma al testo della canzone: una normale serata estiva ambientata nel suggestivo contesto dei Navigli milanesi si tramuta in una notte magica per un ragazzo timido ed introverso, grazie al casuale e fugace incontro con una ragazza molto carismatica ed intraprendente (l’attrice teatrale Claudia Campani). 

Il messaggio che si vuole trasmettere è l’invito a trovare il coraggio di rischiare senza il timore di fallire, perché un pizzico di audacia può consentirci di trasformare i sogni in realtà facendoci vivere intensamente esperienze indimenticabili. Quindi… memento audere semper! Il protagonista del videoclip, invece, si ritrova a vivere la sua timidezza: la folle nottata trascorsa con quella ragazza dallo sguardo magnetico è frutto soltanto della sua fervida immaginazione e, come sottolineato dalle parole della canzone, le immagini del video resteranno soltanto «la scena di un film», lasciando nel protagonista il rimpianto di non aver osato corteggiare quella irresistibile ragazza dopo che il caso li aveva fatti incrociare mediante una “fatidica” sigaretta da accendere.